Sanità, il ‘Moscati’ primo in Italia per la gestione del rischio

Prima in Italia nella gestione del rischio in sanità. L’Azienda ospedaliera “San Giuseppe Moscati” di Avellino ha ricevuto il riconoscimento di eccellenza elaborato dalla Luiss Business School quale struttura di avanguardia che garantisce al paziente alti standard di qualità e sicurezza.

In particolare le strutture operative complesse di pediatria e cardiochirurgia hanno raggiunto il livello massimo dei requisiti definiti nel “Modello italiano per la gestione del rischio in sanità”.

I riconoscimenti, di validità triennale, sono stati preceduti da attente verifiche da parte di un ente terzo certificatore che attraverso una commissione ha svolto una capillare attività di controllo sia sulle Unità operative che sui servizi coinvolti: dal consenso informato alle modalità di accesso in ospedale, dalle procedure adottate in sala operatoria alla corretta applicazione dei protocolli interni.

“Il rilascio delle certificazioni -commenta con soddisfazione il Dg del “Moscati”, Domenico Pizzuti- ci consentirà di essere punto di riferimento per la sperimentazione di altre procedure dirette alla ottimizzazione degli standard, come quelle relative alle infezioni ospedaliere e alla cosiddetta realtà avanzata in chirurgia”.

Il manager ha poi sottolineato “il plauso che merita il personale della cardiochirurgia e della pediatria che, sotto la guida dei primari, Brenno Fiorani e Antonio Vitale, ha contribuito al raggiungimento di una gestione del rischio tendente all’eccellenza, concorrendo così a far salire il livello dell’intera Azienda”.

(ANSA)

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 93604 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!