Whirlpool, FIM: “su ipotesi cessione è il tempo della chiarezza”

“Oggi pomeriggio alle 15,30 il Ministro Giorgetti ha convocato presso il Ministero dello Sviluppo Economico Whirpool Emea e le organizzazioni sindacali per comunicazioni. Il tema dell’incontro immaginiamo sia quello di avere dettagli e chiarimenti da parte del Gruppo, dopo le uscite a mezzo stampa della multinazionale su possibili revisioni del piano industriale per l’Europa da parte di Whirlpool – ipotizzando la possibilità di cedere tutte le attività del nostro continente”. Lo dice il segretario nazionale Massimiliano Nobis.

“Noi di Fim, Fiom, Uilm è dalla scorsa primavera che sollecitano un incontro sia a Whirlpool che al MiSE, per aver chiarimenti rispetto a queste preoccupanti ipotesi di cessioni. Dopo mesi di silenzio l’altro giorno è arrivata improvvisa la convocazione ministeriale. Auspichiamo che l’incontro di oggi, sia utile ad avere chiarimenti utili a smentire l’ipotesi di vendita e cessione dell’attività in Europa, paventa dalla multinazionale americana sulla stampa – afferma Nobis -. In questi mesi infatti, la preoccupazione dei 5.000 dipendenti italiani di Whirpool circa il destino industriale e occupazionale dei siti italiani è aumentata, sommandosi alla già pesante situazione legata all’inflazione e al calo dei volumi di vendita”.

Infine, conclude Nobis, “come Fim, crediamo che la soluzione, in questa fase di profondi cambiamenti del mercato del bianco necessiti forti investimenti strutturali sulla produzione, su progetti e nuovi prodotti per restare competitivi sul mercato e conseguentemente, garantire lavoro e occupazione”.

(Com/Tar/ Dire)

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 92069 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!