I partiti cercano i voti, i cittadini li guardano con disgusto

Vero che è una campagna elettorale che più pazza non si può. Con una crisi politica scatenata in piena estate, una campagna elettorale soffocata dal caldo e ora dai problemi che ogni giorno si sommano, dall’aumento dei costi dell’energia al sempre più probabile taglio del gas russo.

I partiti sono in campo e cercano di piazzare e far vincere i loro candidati. Ma i cittadini guardano altrove, ai problemi che ogni giorno sono costretti ad affrontare. Un recente sondaggio Swg fotografa la situazione così: negli ultimi 5 mesi quali sono le emozioni più sentite?

Al primo posto troviamo il DISGUSTO, a seguire RABBIA, TRISTEZZA e PAURA. Crollano inesorabilmente SPERANZA, FIDUCIA, GIOIA e SORPRESA. Per quasi metà degli elettori italiani nessun leader è credibile sulle questioni più rilevanti. L’altra metà fornisce indicazioni molto significative indicando soprattutto tre nomi, Meloni, Letta e Conte su più questioni, mentre Berlusconi e Salvini sono ritenuti capaci solo per ridurre le tasse il primo, l’immigrazione il secondo.

 [CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE L’EDITORIALE]

(Dire)

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 90290 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!