Caro bollette, Cattolica ‘spegne’ Samuele Bersani

Si spengono le “rime” di Samuele Bersani e le fontane d’acqua smettono di danzare a Cattolica: il Comune in provincia di Rimini ha infatti varato un “mini-piano” di risparmio energetico. Obiettivo di Palazzo Mancini è quello di “contrastare i recenti aumenti tariffari e salvaguardare gli equilibri economico–finanziari dell’ente”. Dalla giunta via libera quindi a “un vero e proprio mini-piano di risparmio”, che sta entrando a pieno regime proprio in questi giorni.

In particolare si è già provveduto allo spegnimento anticipato di due ore, rispetto alla normale chiusura all’alba, della pubblica illuminazione. In più, stop delle fontane artistiche e ai giochi d’acqua che caratterizzano le serate estive e invernali del centro cattolichino. Spente anche le illuminazioni di “design” delle vie più frequentate: stop all’illuminazione alle palme di via Dante e viene ‘zittito’ anche il cantautore cattolichino Samuele Bersani. Le luminarie che riportano il testo di “Giudizi universali”, nell’antica via Pascoli, resteranno perciò spente. Così come i led della facciata di Palazzo Mancini.

In precedenza, inoltre, era già stata annunciata la riduzione del consumo per gli impianti di riscaldamento negli uffici e negli edifici comunali. “Come previsto dal Governo, i caloriferi si riducono di un’ora e di un grado, da 20 a 19 gradi- proseguono da Palazzo Mancini- ridotta anche l’accensione dei riscaldamenti per un totale di 15 giorni, posticipando la stagione di avvio di otto giorni e anticipando la chiusura di sette giorni”. E non è detto che sia finita qui: “Eventuali altre misure verranno valutate per i singoli edifici pubblici di concerto con la Giunta Comunale”.

(Dire)

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 93322 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!