Trasporti, De Gregorio: “Aumentare tempi guida macchinisti Circumvesuviana”

“Tra Covid, ferie e rifiuto dello straordinario (per protesta da parte dei macchinisti) siamo entrati in sofferenza per la gestione del servizio e siamo stati costretti a ridurre le corse. Ai problemi dei treni e della infrastruttura si sono quindi aggiunti quelli del personale viaggiante e la carenza di macchinisti che sta determinando due terzi delle soppressioni”. Lo chiarisce il presidente dell’Eav Umberto De Gregorio tramite una nota stampa nella quale fa il punto sui problemi degli ultimi giorni sulla linea dell’ex Circumvesuviana.

“Per la carenza dei macchinisti – spiega – faremo nuovi concorsi. Tuttavia se aumentassimo i tempi di guida attuali da 3,5 a 4,5 ore giornaliere (avvicinandoci agli standard di Trenitalia) l’attuale pianta organica sarebbe già sufficiente. Su questo apriamo un tavolo con le organizzazioni sindacali”. De Gregorio ha annunciato che presto sarà varato in Eav “un nuovo piano di mille assunzioni per i prossimi 5 anni”.

“Mie dimissioni? Solo in due ipotesi. Se me lo chiede il presidente della Regione o se lo decido io perché mi stanco o esaurisco o penso possa essere utile per l’azienda – chiarisce De Gregorio, presidente dell’Eav, la holding regionale del traporto pubblico della Campania che gestisce, tra le altre, anche la linea dell’ex Circumvesuviana, negli ultimi tempi finita più volte sotto accusa per i continui disservizi -. I lavoratori e i sindacati sono contro di me? Assolutamente no. Forse sono contro di me un centinaio di dipendenti (dati ultimo sciopero) su oltre 3mila e un paio di sindacati su otto. Non di più. Con gli altri – aggiunge il presidente di Eav – c’è collaborazione, stima e rispetto, in una dialettica anche forte e nel rispetto dei ruoli”.

(Nac/ Dire)

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 90287 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!