Superbonus, De Lise: “edilizia a rischio default”

“Se il Superbonus non riparte si rischia un default dell’intero settore edilizio e una grave crisi occupazionale”. Lo ha detto Matteo De Lise, presidente dell’Unione Nazionale Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili, intervenendo oggi a TG2 Italia.

“Nella prima fase c’è stato un abuso dello strumento del Superbonus, un ‘liberi tutti’ che ha portato a una frode dai numeri elevatissimi. Si è innescato un circolo vizioso – ha analizzato De Lise – che la politica ha contrastato stringendo i paletti, mentre le banche con il plafond esaurito non hanno più acquistato il credito, resettando la possibilità di esercitarlo. Tutto ciò ha frenato lo sviluppo delle nuove attività e soprattutto ha bloccato quelle che erano già partite, e oggi è tutto fermo”.

La norma era stata pensata per rilanciare il settore, “c’era una convenienza per imprese e cittadini che alle condizioni attuali è svanita. Bisogna tornare a rendere attrattiva la cessione del credito alle banche, magari permettendo alle banche di acquistare titoli di Stato”.

(Com/Red/ Dire)

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 88175 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!