Regione approva legge per promuovere il gelato tradizionale

La Regione Veneto si impegna a promuovere il gelato di qualità, e lo fa addirittura con un apposito progetto di legge presentato dal capo dell’intergruppo di maggioranza Lega-Liga veneta Alberto Villanova, e approvato oggi con l’astensione delle minoranze.

“Tra gli scopi che si prefigge la legge regionale ci sono anche quelli di promuovere la filiera corta di produzione e lavorazione, di riconoscere le specificità e le tradizioni delle comunità locali nonché salvaguardare i valori storici del gelato in Veneto. La proposta normativa stabilisce un insieme di criteri che, allo scopo di valorizzare la produzione del gelato tradizionale, fungono da indicazioni per l’adozione di linee guida che assicureranno la trasparenza della filiera e la sua sostenibilità, nel rispetto dell’ambiente”, spiega Villanova evidenziando che la norma “è stata scritta da esperti del settore a livello nazionale e internazionale”.

Il progetto di legge prevede inoltre “la costituzione di un tavolo tecnico che si confronterà con le associazioni di categoria nel supportare la giunta regionale nell’adozione delle linee guida”, conclude Villanova che definisce il gelato tradizionale “un ambasciatore del Veneto”.

Il progetto di legge “riscuote enorme consenso”, ammette la correlatrice Cristina Guarda (Europa Verde), che lamenta però “la poca chiarezza nel concetto di gelato tradizionale”, che a suo parere rischia di far sì che il provvedimento sia poi “impugnato dalla Commissione europea perché il termine tradizionale non va riferito al territorio veneto ma al metodo di lavoro del gelato”.

E anche il presidente della Regione Luca Zaia interviene con una nota per plaudere al provvedimento. “Quando si pensa al gelato è inevitabile l’associazione con Longarone e alla kermesse internazionale più importante legata a questo prodotto, che richiama nelle nostre Dolomiti i gelatai di tutto il mondo” afferma Zaia. “Da sempre il gelato tradizionale racchiude un legame tra le materie prime, il territorio di riferimento e gli stessi artigiani, che utilizzano una lavorazione che spesso viene tramandata di padre in figlio. E in Veneto conosciamo bene la storia di questi maestri che hanno contribuito a promuovere i gusti di una delle eccellenze del nostro territorio in giro per il mondo”, continua. “La legge regionale approvata oggi in Consiglio di fatto è lo strumento che attendavamo da tempo, che riconosce e valorizza il gelato quale prodotto di qualità”.

(Fat/ Dire)

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 89217 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!