Proiettile nella casa di Gimmi Cangiano

Il tavolo danneggiato nel giardino e poi la scoperta choc: Un proiettile conficcato all’interno del tavolo da giardino. E’ la scoperta choc che ha fatto Gimmi Cangiano, dirigente nazionale di Fratelli d’Italia, nella sua casa di San Marcellino (Caserta).

L’ex coordinatore regonale campano di FdI, ieri pomeriggio – dopo essere rientrato da mare – ha notato un buco nel tavolo dove vi era conficcato un proiettile.

Sul luogo è intervenuta una pattuglia del commissariato di Aversa, insieme alla Digos ed agli uomini della Scientifica. Al momento sono apere qualsiasi tipo di piste: non si esclude che il colpo sia partito dalla pistola qualche buontempone.

Solidarietà e vicinanza a Gimmi Cangiano e a tutta la sua famiglia è stata espressa dal coordinamento provinciale di FdI Caserta per bocca di Marco Cerreto: “La polizia scientifica, a cui va il nostro ringraziamento per l’intervento e la dovizia della perizia, per ora non si esprime sulle circostanze dell’accaduto, per fortuna la famiglia era fuori San Marcellino ed al momento dei fatti non era in casa. A Gimmi e tutta la sua famiglia, la solidarietà e la vicinanza di tutta la comunità politica di FdI, scossa per i fatti. Al di là delle dinamiche, riteniamo gravi, gravissime le circostanze occorse e descritte, poteva succedere una tragedia e confidiamo nell’ operato delle forze dell’ ordine al fine di fare chiarezza sull’ accaduto“.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 89217 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!