Lusciano. IV: “Esposito strizza l’occhio ad Abate”

“A noi dispiace, e ce ne scusiamo, se il consigliere Luciano Abate ha trovato riferimenti a lui in nostri interventi precedenti che erano riferiti ad una generalità di soggetti politici. Vogliamo evitare qualsiasi polemica e/o offese gratuite che sfociano nel personale. La politica è una cosa seria e, probabilmente, all’ondivago Abate non gli appartiene perché, prima di parlare deve chiarire ai suoi elettori, compreso il sottoscritto che l’ha sostenuto in campagna elettorale, dove è collocato”. Così, in una nota, il coordinamento locale di Italia Viva replicando alle dichiarazioni del consigliere Abate (leggi qui).

“Per quanto riguarda la questione relativa alla politica, beh, a noi interessa il bene del territorio e dei luscianesi e infatti diamo atto al progetto per l’assistenza infermieristica a soggetti affetto da covid 19 messo in campo da una associazione che faceva e fa capo a lui incassando modesti finanziamenti dal comune per un importo, se la memoria non ci inganna, di circa 23.000 euro. Ci permettiamo di insegnare all’assenteista Abate che è consigliere comunale e che il consiglio comunale esercita le funzioni di indirizzo e controllo squisitamente amministrativo e lui che fa? Se non è assente se la prende e poi va via. E ci auguriamo che in questo ultimo anno di poter ascoltare la sua voce in consiglio perché è un luogo di confronto e non per riscaldare la poltrona. Infine desta meraviglia e ci lascia senza parole ritenendo strumentale il “like” (plauso) del sindaco Nicola Esposito all’intervento del consiglieri di opposizione Luciano Abate dimenticandosi di rispondere a richieste a qualche consigliere di minoranza relative ai finanziamenti a terzi. Tutto il resto è noia…”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 87910 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!