Giustizia, Regione Lombardia approva pdl per riaprire porte ai tribunali chiusi

Riaprire i Tribunali chiusi per garantire i diritti fondamentali di cittadini e imprese. Lo chiede il Consiglio regionale della Lombardia che, nella seduta di oggi, ha approvato una proposta di legge in tal senso. Il testo prevede la possibilità per le Regioni di richiedere al Ministero della Giustizia- attraverso apposite convenzioni- il ripristino delle funzioni giudiziarie dei tribunali ordinari e delle Procure della Repubblica nelle singole province dei loro territori.

Le spese di gestione e di manutenzione degli immobili che ospiteranno gli uffici giudiziari sarebbe a carico della Regione, mentre quelle relative alla retribuzione dei magistrati, del personale amministrativo e della polizia giudiziaria, devono rientrare nel bilancio dello Stato.

“La presenza di uffici giudiziari efficienti, moderni e dinamici, che possano rispondere alle esigenze socio economiche dei diversi territori, è decisiva per portare avanti gli interessi del sistema Paese e ‘avvicinare’ cittadini e imprenditori al mondo della giustizia”, spiega la relatrice, la consigliera della Lega Francesca Ceruti.

“Con questa proposta di legge puntiamo ad avere poli giudiziari che possano fornire perfomance quantitative e, soprattutto, qualitative in linea con i bisogni e le necessità delle comunità di riferimento. Inoltre, la riapertura delle sedi giudiziarie di alcuni territori è un’occasione di ripartenza del tessuto commerciale e produttivo che ruotava attorno alle attività di Tribunali e Procure”.

(Bol/ Dire)

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 89217 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!