Napoli ai primi posti in Italia per il mercato del lavoro

Frizzante e in costante evoluzione, ma soprattutto ricco di opportunità: è il mercato del lavoro a Napoli, protagonista di uno scenario attivo come dimostrano le tante offerte che si possono scoprire sul sito di Applavoro Napoli. Questo portale è un prezioso punto di riferimento sia per le aziende che desiderano arricchire il proprio organico, sia per i professionisti che sono alla ricerca di un impiego. Viene proposta, tra l’altro, una classifica dei migliori lavoratori, come a voler porre l’accento sul merito per promuovere i più bravi, anche sulla base delle referenze di colleghi ed ex datori di lavoro.

Dove c’è più lavoro in Italia

La crisi del mercato del lavoro nel nostro Paese è stata, come era inevitabile che fosse, messa ancora più in evidenza dalla pandemia da coronavirus. Il periodo più buio, però, per il momento sembra essere alle spalle, come dimostra l’aumento del numero di annunci di lavoro. A livello statistico, in effetti, stanno diventando sempre di più le posizioni per cui ci si può candidare in funzione dei propri titoli di studio, delle proprie abilità e delle proprie capacità. Se si prendono in esame i dati dettagliati provincia per provincia, si scopre – e non è una sorpresa – che sono in particolare le realtà delle regioni settentrionali a ricoprire un ruolo importante: sugli scudi Milano, Bologna e Torino. Tuttavia anche il Centro e il Meridione sono in crescita, per merito di Roma e di Napoli. Come dire: l’economia del lavoro sta ripartendo.

I dati su base geografica

La Lombardia, l’Emilia-Romagna, la Campania, il Piemonte e il Veneto sono le cinque regioni italiane in cui si registra il maggior numero di annunci di lavoro nel nostro Paese: un dato coerente con quello delle province. A Milano ci sono oltre 46mila annunci che, come si può facilmente intuire, chiamano in causa tante tipologie di profili differenti per personalità e competenze. Gli addetti al marketing, gli ingegneri e gli autisti rientrano nel novero delle professionalità più richieste, insieme con gli impiegati. Sul secondo gradino del podio si colloca Roma, con oltre 30mila annunci di lavoro. È vero che nella Capitale si registra un calo del 35%, ma si tratta in ogni caso di un risultato apprezzabile dal punto di vista delle opportunità professionali. Per quel che riguarda il dettaglio delle figure più richieste, la situazione è simile a quella di Milano, ma ci sono tante domande anche per gli esperti di informatica.

Il mercato del lavoro a Bologna e a Torino

In terza posizione c’è Torino, con quasi 17mila annunci di lavoro, mentre in quarta piazza ecco Bologna, che sfiora i 14mila annunci. Per tutte e due le città si ha a che fare con un trend negativo, che tuttavia viene ripagato dalla notevole varietà di posizioni lavorative fra le quali è possibile scegliere. Torino, per esempio, può contare sulla presenza di un gran numero di fabbriche, ed è questo il motivo per il quale ci sono parecchi annunci di lavoro per il settore automotive, non solo per Fiat, così come si trovano diverse posizioni aperte per metalmeccanici ed operai edili. Se ci si sposta a Bologna, invece, spiccano le richieste per gli impiegati di aziende contabili e gli amministrativi, come pure per gli esperti di marketing in agenzie pubblicitarie.

Napoli: una vera new entry

È la città di Napoli, però, la vera sorpresa per il 2022: il capoluogo campano è una new entry con più di 12mila annunci di lavoro. Il confronto tra il 2021 e il 2022 rappresenta un exploit significativo, e mette in mostra il desiderio di dare nuova linfa, dal punto di vista lavorativo, a un contesto in cui il mercato del lavoro conosce una crisi notevole. Quella di ingegnere è una delle posizioni più richieste, insieme con quella del promoter di agenzie immobiliari e quella dell’operatore di call center. Questo dimostra, tra l’altro, la disponibilità di numerose proposte per i giovani, anche grazie a contratti part time che vanno incontro alle necessità dei ragazzi che vogliono abbinare il lavoro e lo studio.

Lombardia al primo posto

La Lombardia è la prima regione del nostro Paese per numero di annunci di lavoro: si tratta di circa 3 milioni e 800mila annunci distribuiti in tutto il territorio. Molto richiesti sono i magazzinieri, ed è facile intuire il motivo, vista la crescita esponenziale dello shopping online e delle vendite a distanza. Per quel che riguarda la Campania, invece, i dati sono meno positivi, con un calo del dato regionale del numero di annunci di lavoro. Dando uno sguardo al resto d’Italia, in Veneto aumenta la richiesta di autisti, anche perché in questa regione è in crescita il settore dei trasporti pubblici, con un potenziamento che si riflette anche sul mercato del lavoro.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 89356 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!