Lusciano. IV bacchetta maggioranza ed opposizione

“È tempo di iniziare a fare i conti con i ‘fatti’ e ‘misfatti’ di questa amministrazione comunale. In questi anni, noi, abbiamo provato in tutti i modi a sensibilizzare l’intera amministrazione comunale mettendo alla luce il degrado che regna sul nostro territorio”. Così, in una nota, il coordinamento cittadino di Italia Viva.

“Da un lato c’è la maggioranza capeggiata dal sindaco Nicola Esposito, pronto a difendere i suoi; dall’altra parte ci saremmo aspettato, almeno, un lavoro comune tra le forze di opposizione del movimento politico “Lusciano che vorrei” capeggiato dalla capogruppo Dominga Inviti, tra, il consigliere comunale Luciano Abate, allontanatosi e dichiaratosi indipendente da Inviti e company, e tra l’ex assessore al bilancio comunale Luciano Mariniello, messo alla porta dal primo cittadino. Tutto ciò, nel rispetto di quella che un tempo era la coerenza politica e con l’obiettivo comune, per la minoranza, di fronteggiare il progetto politico “Noi per Lusciano”, presieduto dalla dottoressa Francesca De Gaetano. A quanto pare, invece, si registrano, sul territorio, vari inciuci politici di cui, al momento opportuno, sapremo delucidare i luscianesi”.

“Bisogna riconoscere a questa classe politica la capacità di aver creato una nuova stagione politica fatta di promesse e selfie sui social, ignorando qualsiasi canale pubblico di informazione. Attendiamo che i coinquilini della casa comunale facciano luce su quelle da loro definite critiche o polemiche del momento e che prendano una posizione. Nel frattempo, stiamo verificando alcuni ‘orrori politici’ per poi chiedere al presidente della giunta comunale Nicola Esposito il ritiro di due deleghe ‘pesanti’ ai suoi assessori”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 86862 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!