Domenica appuntamento con le dimore storiche campane

Il più grande museo diffuso d’Italia riapre le porte. La prossima domenica 22 maggio, infatti, torna la Giornata Nazionale dell’Associazione Dimore Storiche Italiane, giunta quest’anno alla XII edizione. Quattordici luoghi esclusivi come castelli, rocche, ville, parchi e giardini campani saranno visitabili gratuitamente, per immergersi in un patrimonio che deve costituire il perno dello sviluppo sostenibile a lungo termine del Paese.

L’iniziativa, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Case della Memoria e Federmatrimoni ed Eventi Privati (Federmep), ha ricevuto il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco, del Ministero della Cultura, del Ministero del Turismo e di ENIT – Agenzia Nazionale del Turismo.

Quella degli immobili storici è una rete unica, dall’immenso valore sociale, culturale ed economico che i proprietari si impegnano quotidianamente a custodire e a valorizzare. Le dimore storiche, infatti, costituiscono non solo un patrimonio turistico di rara bellezza ma anche il perno di una economia circolare per i borghi su cui si trovano. Il 54% di tali immobili si ubica, infatti, in piccoli comuni con una popolazione inferiore a 20.000 abitanti e, nel 29% dei casi, addirittura sotto i 5.000 residenti.

La Giornata Nazionale ADSI è quindi anche un’occasione per sensibilizzare la società civile e le istituzioni sul ruolo che le dimore storiche ricoprono per il tessuto socio-economico del Paese. Il loro indotto, infatti, genera un impatto positivo su moltissime filiere. Molte poi sono le figure professionali che gravitano intorno ad una dimora, mestieri dal sapere antico – artigiani, restauratori, maestri vetrai – sempre più difficili da reperire. Un patrimonio – quello delle dimore – tramandato a noi attraverso i secoli anche grazie ad opere di restauro e mantenimento, i cui costi gravano unicamente sui proprietari ma dai quali deriva la qualità dei centri nei quali tali beni insistono.

Tra le peculiarità delle dimore campane che aprono al pubblico, si sottolineano le seguenti particolarità storiche: Castello Pandone, di origine longobarda che si  articola su tre piani e domina il borgo medievale di Prata Inferiore e la valle del fiume Lete; Palazzo Capece, risalente alla seconda metà del settecento; Castello Macchiaroli, appartenuto ai principi di Sanseverino è stato sede di importanti avvenimenti storici come la Congiura dei Baroni nel 1485.

Numerose le iniziative promosse dai proprietari per la Giornata Nazionale: da mostre a concerti e spettacoli teatrali, per intercettare le esigenze del pubblico di ogni fascia d’età. Quest’anno torna anche il concorso fotografico promosso da ADSI e Photolux, in collaborazione con Instragramers Italia ETS, e rivolto a tutti gli utenti di Instagram. Le migliori foto delle dimore caricate su Instagram con l’hashtag #challengeadsi2022 saranno oggetto di una mostra virtuale accessibile sui siti web di ADSI e Photolux Festival. Il/La vincitore/rice assoluto/a avrà poi diritto ad una visita speciale dedicata in una dimora storica della propria città di residenza.

Si consiglia di rimanere sempre aggiornati sull’evoluzione delle misure a contrasto del coronavirus e si rende noto che, per recarsi alla dimora prescelta, è necessario prenotarsi al link: www.adsi.it/gn-campania/

Di seguito l’elenco delle aperture previste:

Provincia di AVELLINO

●       Villa Pandola Sanfelice, Lauro

 

Provincia di BENEVENTO

●       Palazzo Rainone Mustilli, Sant’Agata dè Goti

●       Palazzetto Marciano, Durazzano

 

Provincia di CASERTA

●       Chalet Pagliuca, Alvignano

●       Giardino Cocozza di Montanara, Caserta

●       Castello Pandone, Prata Sannita

 

Provincia di NAPOLI

●       Palazzo Capece, Caivano

●       Palazzo Niglio Jadicicco, Frattamaggiore

●       Palazzo Mirelli di Teora, Napoli

●       Villa di Donato, Napoli

 

Provincia di SALERNO

●       Giardino segreto dell’Anima e Casa Telese, Campinola di Tramonti

●       Tenuta Vannulo, Capaccio

●       Torre Volpe, Prignano Cilento

●       Castello Macchiaroli, Teggiano
Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 88010 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!