Brucellosi, la provocazione di Cannavale: “Abbattiamo la mozzarella casertana”

“Siamo sicuri che il problema sono le bufale e non la mozzarella? Qualcuno diceva che a pensar male si fa peccato ma spesso ci si indovina. Dopo aver visto il servizio di Report, mi sono chiesto: come mai le bufale del casertano vengono abbattute mentre tutte le altre bufale no? Come mai la carne delle bufale casertane abbattute viene venduta nei negozi?”. Se lo chiede Pino Cannavale, esponente di FdI Caserta con delega provinciale all’ambiente.

“Allora mi viene da pensare che qualche mente diabolica abbia pensato di distruggere il patrimonio zootecnico presente in provincia di Caserta per arrivare a colpire la nostra mozzarella. La mozzarella della provincia di Caserta è riuscita a sopravvivere a tutti gli attacchi subiti nel corso degli anni perché e la più buona del mondo. Da malpensante mi viene un serio dubbio che qualcuno ha pensato: l’unica via per farla sparire dal mercato è quella di abbattere le nostre bufale”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 90367 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!