Aversa. Assessori assenteisti, il no del M5S

“Siamo stufi di avere Assessori che disertano la Casa Comunale e bloccano le attività della propria Area. Mi duole dirlo, ma troppe volte le assenze dei componenti dell’Esecutivo, rallentano in maniera netta e determinante l’intera delega a loro affidata”. A denunciarlo, tramite nota stampa, il consigliere comunale M5S Roberto Romano.

“Siamo in attesa da gennaio 2022 della partenza del reddito di cittadinanza, siamo in attesa di definire il programma del Millennio, siamo in attesa di parlare in maniera seria e determinata del problema dell’Idrico ad Aversa ma nulla si muove”.

“Anzi qualcosa è partito, sono i pignoramenti sui conti correnti dei cittadini morosi per le bollette idriche. Ma la materia non si può assimilare con la TARI. Mentre per i rifiuti i cittadini Aversani che hanno ricevuto la mannaia del pignoramento, non solo hanno regolarizzato la propria posizione ma hanno anche dilazionato gli anni successivi, per il canone idrico si rischia di fare saltare tutta la macchina amministrativa e organizzativa – sottolinea Romano -. Mi chiedo se si sono tenuti in considerazione i parametri che devono decidere chi, cosa e quanto pagare. Perché se si guardano ai precedenti che hanno caratterizzato molti Comuni può accadere che questa imposizione di incasso può rivelarsi un boomerang micidiale per le casse dell’Ente. Antitrust e sentenze di Cassazione si sono già espresse in merito”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 87969 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!