Addio a Nino Doria: il Mario Merola di Marcianise

Se n’è andato oggi pomeriggio Gaetano Piccirillo che tutti conoscevano come Nino Doria, nome d’arte di uno straordinario esponente della canzone napoletana.

Aveva 78 anni, abitava a Marcianise dove ha sempre vissuto e dove lo conoscevano anche le pietre. Volendo semplificare, e per dare l’idea del personaggio, si potrebbe definire – ora che non c’è più – il Mario Merola di Marcianise.

A darne notizia, il sindaco di Marcianise, Antonello Velardi.

Nino Doria aveva dedicato alla musica la sua vita. Tre erano le sue grandi passioni: la musica, appunto, che lo aveva accompagnato fino a pochi anni fa, la campagna e la caccia, con cui aveva un rapporto antico coltivato soprattutto ora che aveva scelto la strada della pensione. Lo si vedeva spesso recentemente, sul marciapiede di fronte casa, in via Kennedy, in quello spazio che era il suo mondo (aveva lavorato a lungo lì di fronte, alla Gte); ma lo avevamo visto (e ascoltato) spesso in televisione, sul web, nelle sue esibizioni alle più importanti rassegne canore napoletane.

I più giovani lo conoscono poco o quasi niente; quelli delle generazioni precedenti, compresi i miei genitori, ancora canticchiano alcuni suoi brani più noti.

“Il suo rapporto con Marcianise – dice il primo cittadino Velardi – era forte, eppure la città avrebbe dovuto adottarlo in un modo più intenso: gli avrebbe dovuto riconoscere quel successo che altre comunità gli avevano tributato. Nino Doria si è purtroppo dovuto fermare presto per motivi di salute, quando avrebbe potuto dare ancora molto al mondo della musica napoletana. Sul web c’è traccia della sua biografia, leggendola si ha ancora più chiaro lo spessore della sua maestria. Un maestro, appunto”.

Un musicista a tutto tondo: cantante, compositore, arrangiatore, autore di alcuni brani che sono rimasti nella memoria degli appassionati della canzone napoletana.

“Resta, per me, – continua la fascia tricolore – il rammarico di un omaggio finale che non gli è stato dato; per un ruolo e uno spessore che Marcianise gli sta riconoscendo solo in queste ore mentre si è diffusa la notizia del suo decesso. Ai suoi familiari – ai figli Salvatore, Maria e Domenico, alla compagna Carmen, ai fratelli e alle sorelle – le più affettuose condoglianze. A Nino Doria una dolce carezza, con la certezza che adesso sta cantando per gli angeli, tra gli applausi di chi corre felice nelle praterie celesti”.

I funerali del maestro si svolgeranno domani venerdì alle 16 nella chiesa nuova di Puzzaniello, in via Clanio”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 86873 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!