Problema sicurezza e organico Polizia in provincia di Caserta: presentata interrogazione alla Lamorgese

La Senatrice Bianca Laura Granato ha presentato una interrogazione a risposta scritta al Ministro dell’Interno Lamorgese in merito alla denuncia del sindaco Les Polizia sul problema sicurezza ed organico della Questura di Caserta (leggi qui).

Ecco il testo integrale:

Interrogazione a risposta scritta

GRANATO – Al ministro dell’interno

Premesso che:

come riportato da alcuni quotidiani locali, il sindacato di polizia Liberta e sicurezza (Les) ha lanciato un allarme per la grave carenza di organico nella Questura di Caserta, prospettata all’interno di una bozza di atto ministeriale di riorganizzazione delle articolazioni periferiche dell’Amministrazione della pubblica sicurezza;

dalla predetta bozza, a quanto risulta appreso dall’odierna interrogante, sembrerebbe che la nuova pianta organica della Questura di Caserta sarà ridotta, passando dalle attuali 653 unità, di cui 47 del ruolo tecnico (non impiegabili in servizi operativi), a 644 unità totali,

secondo il sindacato, particolarmente preoccupanti sarebbero i dati relativi ai commissariati distaccati, con particolare riferimento ad Aversa, che subirà una vera involuzione, passando dalle attuali 66 a 61 unità; il taglio più significativo è quello che interessa il ruolo “Assistenti” ed “Agenti” che passerebbe dalle attuali 41 a 30 unità, il ruolo “Sovrintendenti” passerebbe dalle attuali 12 a 14 unità mentre solamente il ruolo “Ispettori” aumenterebbe da 6 a 15 unità;

questa eventuale nuova pianta organica, dunque, andrebbe ad incidere negativamente in primo luogo su un importante ed essenziale servizio come il controllo del territorio, in una zona d’Italia dove la presenza della criminalità organizzata è particolarmente elevata e un’adeguata presenza delle forze di polizia, soprattutto per il controllo della movida serale nel territorio di Aversa, appare indispensabile;

con i numeri prospettati, dunque, non si potrà assicurare in alcun modo la presenza sul territorio di almeno due pattuglie per turno, con l’obiettivo di presidiare i territori e tutelare l’integrità fisica dei poliziotti in caso di interventi di particolare gravità;

si chiede di sapere:

in base a quali dati sia stata prospettata una rimodulazione in diminuzione della pianta organica nella Questura di Caserta, nonostante la provincia campana sia terra del clan dei Casalesi ancora in attività e nonostante i seri problemi di sicurezza dovuti alla movida serale e alla micro-criminalità.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 89217 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!