Una lettera di encomio per una dipendente dell’ufficio postale di Poggiomarino

Lunedì 21 febbraio, durante una normale giornata lavorativa, nell’Ufficio Postale di Poggiomarino, un semplice gesto di onestà e cortesia da parte di uno degli operatori di sportello, è diventato oggetto di encomio. La Signora Paola Carotenuto, capelli biondi e occhi chiari sempre sorridenti, ha fatto ciò che fa tutti i giorni: svolge il proprio lavoro in maniera professionale, servendo la clientela dell’ufficio con gentilezza e competenza.

Quel lunedì, però, il suo gesto di cortesia non è stato dato per scontato da un cliente occasionale che ha sentito la necessità di scrivere alla direzione di Poste chiedendo un elogio per Paola.

Il Cliente, dopo aver fatto una semplice operazione di invio di una raccomandata, è andato via dimenticando una banconota da 50€ allo sportello.

E’ una cosa che capita spesso” dice la signora Carotenuto “io e miei colleghi ci troviamo di frequente a richiamare e, a volte, anche a rincorrere i clienti, fin fuori all’ufficio postale, per restituire loro ciò che hanno dimenticato”.

Quel giorno però, quel cliente l’ha ringraziata in maniera particolare, promettendole che avrebbe scritto alla direzione di Poste per farla elogiare per il suo comportamento.

Dopo qualche tempo il direttore di Filiale mi ha raccontato di aver ricevuto una lettera da un cliente che chiedeva un encomio per quel piccolo gesto, davvero non riuscivo a crederci: il rapporto di rispetto e fiducia con la clientela è alla base del mio operare quotidiano: ad essere gentili ci vuole così poco!”.

Identificare Paola è stato semplice: il cliente, non conoscendone il nome, infatti, l’ha descritta nella sua lettera come l’operatrice dai capelli biondi legati e gli occhi celesti.

Il mittente purtroppo, non è un cliente abituale dell’ufficio postale di Poggiomarino, infatti Paola, da allora, non l’ha più incontrato e quindi non lo ha ancora potuto ringraziare per il suo attestato di stima.

Certo è che la lettera di encomio, come il lessico utilizzato nella stessa, sembrano appartenere ad un altro tempo in cui un gesto gentile e non scontato aveva un grande valore e veniva ricambiato con la stessa moneta.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 93297 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!