Caserta. Guerra in Ucraina, Zinzi: “Accoglienza grazie alla proposta sui beni confiscati”

“Al centro del nostro impegno c’è la necessità di creare le condizioni utili a garantire l’accoglienza in Città di donne e bambini, in primis, che scappano da una guerra ingiusta e inspiegabile”. Così il capo dell’opposizione di centrodestra a Caserta e capogruppo Lega in Consiglio regionale della Campania, Gianpiero Zinzi, intervenuto a margine della seduta di assise comunale straordinaria convocata per discutere della guerra in Ucraina.

“In questo senso abbiamo inteso inserire, nel documento approvato all’unanimità in Consiglio comunale, la proposta indirizzata all’Agenzia nazionale dei beni confiscati affinché renda disponibili i 124 beni sottratti alla criminalità organizzata e non ancora assegnati al Comune per destinarli temporaneamente alle famiglie che stanno fuggendo dalle bombe. Il popolo ucraino, fiero, orgoglioso e combattente, ha bisogno di aiuto concreto. Non ci sottrarremo”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 90483 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!