(VIDEO) L’edizione settimanale del TG Scuola

E’ online l’edizione settimanale del Tg Scuola a cura della redazione giornalistica Agenzia Dire.

Ecco i titoli:

– IL MINISTERO DELL’ISTRUZIONE CELEBRA IL SAFER INTERNET DAY È stata celebrata al ministero dell’Istruzione, la Giornata mondiale per la sicurezza in Rete, istituita e promossa dalla Commissione Europea. Quest’anno l’appuntamento con il Safer Internet Day, ha previsto un fitto programma di iniziative messe in campo dal ministero dell’Istruzione, coordinatore del progetto ‘Generazioni connesse’, il Safer Internet Centre, Centro italiano per la sicurezza in Rete. All’evento nazionale hanno partecipato istituzioni, politici ed esperti che si sono incontrati con i giovani per approfondire le opportunità e criticità connesse al mondo delle tecnologie digitali. Gli eventi sono stati promossi insieme ai principali partner di ‘Generazioni Connesse’: l’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, la Polizia di Stato, Telefono Azzurro e Save the Children. “la scuola svolge un ruolo fondamentale: ha il compito di fornire gli strumenti per navigare nel nostro tempo. Le parole sono pietre, spesso vengono lanciate in Rete con poca attenzione, ma ogni parola conta e la scuola deve insegnarlo”, ha detto il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi.

– MATURITÀ, NUOVA MOBILITAZIONE DELLA RETE DEGLI STUDENTI MEDI I giovani della Rete Studenti Medi tornano in piazza per protestare contro le modalità di svolgimento della nuova maturità. Una seconda mobilitazione nazionale, dopo quella del 4 febbraio, per chiedere l’eliminazione delle prove scritte. Nei giorni precedenti anche il Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione aveva espresso parere negativo sulla seconda prova scritta, preparata dalle singole commissioni, mentre è stata promossa con riserva la prima prova. Ma il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi, non cambia idea, e dopo l’incontro con le Consulte degli studenti ribadisce che la formula resterà quella con la doppia prova scritta. “Gli studenti non devono avere paura- ha detto il ministro- le commissioni saranno interne, con un presidente esterno”.

– PREMIATE LE SCUOLE VINCITRICI DEL CONCORSO ’10 FEBBRAIO’ Sono state premiate al Senato le scuole vincitrici dell’edizione 2021/2022 del concorso nazionale ’10 febbraio. Per amor di Patria!’. La premiazione si è svolta nell’ambito delle celebrazioni del Giorno del Ricordo, dedicato alla memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle proprie terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra. “Nel Giorno del Ricordo, le nostre studentesse e i nostri studenti affrontano una pagina drammatica della nostra storia nazionale- ha dichiarato il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi- Ringrazio tutti coloro che, anche quest’anno, hanno lavorato per organizzare il concorso ’10 febbraio’ e tutti i ragazzi che hanno partecipato all’iniziativa. Questa edizione ha proposto una riflessione sui diritti umani, tema centrale per costruire un’Europa e una società nelle quali i pericoli dell’intolleranza e della violenza siano definitivamente allontanati”.

– AL VIA IL PROGRAMMA TV ‘LABORATORIO SCUOLA’ Un viaggio nell’Italia dell’innovazione didattica, fatto di racconti nelle scuole del Paese supportati dal contributo di esperti. È la nuova serie tv ‘Laboratorio Scuola’, suddivisa in 20 puntate, e prodotta da Rai Scuola in collaborazione con il ministero dell’Istruzione, che vede protagonisti i docenti, le studentesse, gli studenti e le scuole da Nord a Sud.  Dal debate, alla robotica, dai laboratori virtuali, alla classe capovolta, dai videogiochi usati per la didattica, ai nuovi software educativi. Protagonista della prima puntata, l’Istituto ‘Luigi Einaudi’ di Bassano del Grappa, dove ogni studente ha il proprio device che utilizza come strumento di studio al pari di libri e quaderni. “Un tappeto digitale su cui i ragazzi possono camminare- lo ha definito alla Dire la dirigente scolastica Laura Biancato- il digitale fa parte ormai delle nostre vite. Ed è giusto che entri anche a scuola. Viviamo in un mondo in cui le competenze digitali sono indispensabili, e noi cerchiamo di farle acquisire ai giovani in maniera educativa”.

(Adi/ Dire)

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 90285 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!