Sgominata la banda dei bancomat e colonnine ATM: arrestati i ‘rapinatori-pendolari’

Dieci indagati, indiziati di furto aggravato, rapina aggravata, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate, sono stati raggiunti da misura cautelare nell’ambito di un’indagine della procura della Repubblica di Perugia. L’ordinanza, emessa del gip del tribunale di Perugia, è stata eseguita dai carabinieri del nucleo investigativo di Siena e della compagnia di Montepulciano nei comuni campani di Giugliano (Napoli) e San Cipriano d’Aversa (Caserta).

Sei indagati sono finiti in carcere, tre ai domiciliari, mentre un decimo soggetto è stato sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Otto soggetti risiedevano abitualmente nel campo nomadi di Giugliano ed erano già noti alle forze di polizia in quanto già indiziati per la consumazione di reati predatori commessi nel Centro Italia. Le indagini avevano preso le mosse da un furto avvenuto a Montepulciano durante la notte del 10 settembre 2020: era stato asportato uno sportello Atm del tipo “totem” contenente circa 52mila euro in contanti. Un analogo furto, con lo stesso modus operandi, era stato commesso ad Assisi (Perugia). In questa seconda occasione, i militari erano riusciti a intervenire in flagranza: un gruppo di persone, poco dopo le tre di notte del 18 settembre 2020, giunto sul luogo con gli stessi due automezzi impiegati per il furto commesso a Montepulciano, stava per caricare il totem su un furgone Fiat Doblò, dopo averlo sradicato con l’impiego di una catena ancorata al mezzo.

L’inseguimento degli autori del reato, costretti a una fuga rocambolesca a bordo dei due mezzi, consentiva nell’immediato di recuperare la refurtiva (Atm e circa 13mila euro), mentre i mezzi di locomozione venivano abbandonati e rintracciati dagli operanti nelle ore successive. Ma gli autori del reato non avevano esitato a forzare il posto di blocco, lanciandosi contro l’autovettura dei carabinieri e provocando un violento impatto. Ferito uno dei militari. Un terzo furto sarebbe stato commesso dalla stessa banda a Paliano, in provincia di Frosinone, il 10 marzo 2021. Le persone indagate dalla procura della Repubblica di Perugia sono complessivamente 12, tutte residenti in Campania.

(Nac/Dire)

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 90285 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!