Anziano ucciso con una decina di colpi di pistola

Ucciso in strada dal vicino di casa appena varcato il portone del suo condominio per andare a fare la tradizionale passeggiata in centro.

La vittima è Francesco De Florio De Grandis, 72 anni, di Lanciano, pensionato ed ex imbianchino con la passione della pittura e musica. L’omicidio è avvenuto stamani a Lanciano, alle ore 8, in via Cipollone nel popoloso quartiere Santa Rita. Il condomino, coetaneo, ha seguito la vittima e gli ha sparato alle spalle una decina di colpi di pistola, poi è fuggito ma è stato subito fermato dai carabinieri. Alla cruenta scena hanno assistito dai balconi prospicienti alcuni testimoni.

Il movente del delitto è legato a crisi schizofreniche dell’indagato convinto che De Grandis parlasse male di lui. Sul posto si è recato il pm Serena Rossi. Indagini affidate ai carabinieri di Lanciano, diretti dal tenente colonnello Vincenzo Orlando, e coordinate dal colonnello Alceo Greco, comandante provinciale di Chieti.

La vittima, esperto artigiano anche per la preparazione di pupazzi in carta pesta per il carnevale, era molto noto a Lanciano, conosciuto con il nomignolo di Ciccillo. Sconvolti i residenti e l’intera famiglia. Uno dei figli, Carmine, racconta “E’ uscito a piedi per recarsi in centro, con l’autobus, come faceva normalmente e per andare a messa in Cattedrale. Aveva percorso qualche decina di metri e poco dopo qualcuno ha citofonato a casa di mia madre dicendogli che il corpo insanguinato di papà a terra. Mio padre non aveva mai litigato con nessuno ed era un uomo era tranquillissimo”.

(ANSA)

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 93575 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!