Turismo a Trentola Ducenta, nuovi percorsi grazie al Poc

Ufficialmente finanziato il progetto “L’Agro aversano e l’Agro atellano. Intinerai di Storia, Arte, Natura e Tradizione nel cuore della Campania felix” con un importo di 100mila euro. Tra i comuni in partnership c’è anche quello di Trentola Ducenta che propone una kermesse incentrata sull’Identità culturale e su possibili profili turistici della cittadina casertana.

Al centro della sua programmazione, finanziata dalla Regione Campania con un importo di 15mila euro, percorsi turistici di tipo culturale, naturalistico ed enogastronomico di portata nazionale e internazionale. I fondi derivano dal POC (Piano Organizzativo della Campania) eventi 2021-2022 e saranno impiegati da Trentola Ducenta nell’organizzazione di incontri mirati alla definizione di una rete turistica: quindi non soltanto visite guidate al patrimonio storico-artistico, concerti di musica popolare ma anche percorsi stabili rivolti a quanti vorranno scoprire le meraviglie e i misteri del suo territorio.

È il caso dell’antica Torre Centora – ultima testimonianza di un casale tardorinascimentale – che diventerà nei mesi primaverili ed estivi meta green per gli appassionati di escursionismo e per gli ammiratori della storia del Regno di Napoli. Al centro del progetto anche la tradizionale “Alberata” con un percorso identitario alla riscoperta dell’antica filiera del vino Asprinio e della cucina tipica del territorio.

«La nostra partecipazione al progetto – dichiara l’assessore alla Cultura Vincenzo Sagliocco – ha come obiettivo quello di dimostrare che la Cultura può e deve sostenere il settore produttivo dando agli operatori l’opportunità di riscoprirsi e valorizzare i loro prodotti. Per fare ciò si avverte la necessità collettiva di valorizzare la Cultura in tutte le sue forme, dalla Storia alla Cucina, dalle Arti alle Tradizioni. Fulgido esempio di questa programmazione è la volontà di mettere al centro la produzione enogastronomica territoriale che, nel tempo, ha sempre fatto identificare la nostra terra come “Terra dell’Asprinio” (vino Asprinio DOC, ndr.), della mozzarella di bufala DOP, così come anche del lavoro dei maestri artigiani che nel tempo hanno trasmesso un linguaggio gestuale ancora poco studiato ma mai mutato». Insomma una presenza significativa quella della Città di Trentola Ducenta nell’ambito del progetto POC 2021-2022 dei comuni dell’Agro aversano.

“La kermesse della Città di Trentola Ducenta – aggiunge il Sindaco Michele Apicella – sarà realizzata con il sostegno e la partecipazione dei cittadini, singoli e formazioni sociali, al fine di mettere in risalto l’Identità trentolese e ducentese. I visitatori potranno partecipare ad eventi unici, visitare chiese e percorsi turistici, degustare nelle aree stand i prodotti tipici e ammirare l’artigianato locale. Inoltre, In piazza Giovanni Paolo II, presso la Chiesa seicentesca di San Michele Arcangelo, e presso piazza Padre Paolo Manna, presso l’antico palazzo dei Marchesi di Ducenta, saranno organizzati spettacoli di musica popolare”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 86870 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!