Aversa. Casse comunali, Golia e Sagliocco replicano al cdx

“Alcune sigle politiche riconducibili a quella stessa destra che ci ha lasciato in eredità un disavanzo di oltre 19 milioni di euro e una cassa quasi vuota. Commentano la comunicazione gioiosa per il ripristino dei fondi vincolati in cassa con un segno positivo di più di un milione e seicentomila euro annunciato qualche giorno fa. Non solo non hanno capito di cosa stiamo parlando, ma confermano di non avere neanche minimamente idea di cosa sia il PNRR. D’altronde un motivo ci sarà se nessuno ci mette nome e cognome e la faccia nascondendosi dietro delle sigle.Qualcuno ha perso un’altra occasione per restare in silenzio”. Così il sindaco Golia.

“È lo stesso centro destra che ha lasciato in eredità alla città un disavanzo di oltre 19 milioni di euro e le casse comunali praticamente vuote. Gli scrivani sono improvvisamente diventati grandi esperti di finanza degli enti locali e la loro esperienza, competenza e conoscenza li autorizza a lanciare accuse e ingiustificate invettive. Bene farebbero o avrebbero fatto a documentarsi prima di scrivere imprecisioni e falsità – così l’assessore al bilancio Francesca Sagliocco -. Le affermazioni secondo le quali le disponibilità di cassa del nostro Ente al 31/12/2021 siano riferibili ai fondi del PNRR sono preoccupanti perché denotano o una assoluta mancanza di conoscenza della realtà economico finanziaria della nostra Città o una assoluta mancanza di buona fede. Entrambe le cose sono sconcertanti. E’estremamente grave che degli amministratori o ex amministratori scrivano e dichiarino cose del genere, sarebbe bastato leggere la determina del dirigente all’area finanziaria per rendersi conto dell’assurdità delle loro affermazioni. I fondi del PNRR non hanno alcuna attinenza con le disponibilità di cassa e la verità è che per la prima volta, dopo tanti anni, la cassa del nostro Ente al 31/12/2021 ha chiuso con un considerevole segno positivo che consente di realizzare le attività e gli investimenti già finanziati senza fare ricorso all’anticipazione di tesoreria ed, inoltre, vi sono anche disponibilità pari a circa 1.600.000,00 di euro liberamente utilizzabili per ulteriori spese. Dalle loro affermazioni emerge che non sanno di cosa parlano e non hanno neanche idea di cosa siano i fondi del PNRR. Altra cosa è, poi, il ripiano del disavanzo la cui copertura sarà verificata nel corso delle prossime settimane e della quale si darà notizia in consiglio comunale. Le cose scritte ed affermate lasciano sgomenti, come possono fornire un indirizzo politico questi signori se non sono neanche in grado di interpretare un dato contabile di facile comprensione, come possono agire nell’interesse della collettività se dicono e scrivono cose con il solo scopo di screditare gli altri e di confondere i cittadini?”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 90463 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!