(VIDEO) Arresti, denunce e sequestri: controlli Carabinieri tra Napoli e provincia

Proseguono i servizi ad alto impatto ad Arzano disposti dal comando provinciale di Napoli. I Carabinieri della compagnia di Casoria insieme a quelli delle Compagnie di Intervento Operativo del Reggimento Campania e al Nucleo Cinofili di Sarno hanno setacciato le strade della città ed effettuato diverse perquisizioni nelle abitazioni delle persone di interesse operativo.

Identificate 203 persone e controllati 140 veicoli. Rimossi cancelli ed ostacoli abusivi realizzati per eludere i controlli. Segnalati alla prefettura diversi assuntori di sostanza stupefacente perché trovati in possesso di dosi di droga. Ispezionate le aree comuni delle palazzine di edilizia popolare all’interno del rione 167. Modiche le sostanze stupefacenti rinvenute e sequestrate ma i nascondigli sono sempre più ingegnosi.

Oltre agli ormai noti vani scala dove sono stati rinvenuti hashish e marijuana i Carabinieri hanno infatti trovato – grazie al preziosissimo supporto delle unità cinofile – della marijuana che era nascosta all’interno delle canaline utilizzate per il passaggio dei cavi elettrici.


Questa notte nel quartiere Stella, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Napoli in esecuzione di un provvedimento emesso dal Tribunale di Taranto hanno arrestato Ciro Cipolletta, classe 68 del posto già noto alle forze dell’ordine. L’uomo è stato tradotto al carcere di Secondigliano dove dovrà scontare la pena di 8 anni e 2 mesi per traffico di sostanze stupefacenti.


Servizio alto impatto disposto dal Comando provinciale carabinieri di napoli a Poggiomarino e a Striano con il supporto del Nucleo Elicotteristi di Pontecagnano e del Nas. I Carabinieri della compagnia di Torre Annunziata, insieme ai colleghi Forestali, hanno setacciato le strade ed effettuato diversi controlli. Prezioso anche il contributo fornito dal personale dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Stato.

Arrestato Crescenzo di Pace in esecuzione di un provvedimento emesso dal tribunale di Milano. L’uomo, 54enne di Poggiomarino già noto alle forze dell’ordine, dovrà scontare la pena della reclusione di 2 anni e 10 mesi per reati contro il patrimonio.

Denunciati a piede libero un 18enne e un 44enne perché trovati alla guida senza aver mai conseguito la patente.

Ispezioni a tappeto durante le quali è stata controllata una concessionaria di Striano dove i Carabinieri hanno denunciato il titolare per deposito di rifiuti incontrollato. Denunciato per ricettazione il titolare di un’altra concessionaria che si trova a Poggiomarino. Nella sua attività, i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato un’auto rubata e una centralina elettronica utilizzata per il furto.

Denunciata la titolare di un bar di Poggiomarino dove i militari hanno trovato un lavoratore in nero. L’attività è stata chiusa. Molteplici le violazioni penali accertate in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro e carenze igienico-sanitarie, strutturali e autorizzative. Per la donna anche sanzioni per un importo complessivo di quasi 30mila euro. I carabinieri hanno controllato anche diversi minimarket. Sequestrati 300 chili di alimenti non tracciati.

Durante il controllo a largo raggio i Carabinieri hanno chiuso anche una sala giochi di Striano dove sono stati trovati 2 apparecchi non conformi ai requisiti di legge ed adibiti abusivamente al gioco. Per il titolare una sanzione da 20mila euro.


A Napoli nel quartiere Poggioreale i carabinieri della locale compagnia hanno effettuato un servizio a largo raggio volto alla prevenzione e repressione dell’illegalità diffusa.

Durante le operazioni i Carabinieri hanno arrestato 3 persone in esecuzione di altrettanti provvedimenti emessi dall’Autorità giudiziaria. Sottoposto alla detenzione domiciliare, dove dovrà scontare la pena di 1 anno e 10 mesi di reclusione, Giovanni Fernandez, 33enne del posto già noto alle forze dell’ordine.

Un 48enne è stato invece sottoposto alla misura del divieto di avvicinamento alla parte offesa per atti persecutori perpetrati nei confronti della sua ex compagna. Detenzione domiciliare anche per pasquale borrelli, 52enne del posto già noto alle forze dell’ordine. L’uomo dovrà scontare la pena di 8 mesi per aver occupato abusivamente, con oggetti,  la linea ferroviaria, ostacolandone la circolazione.

Denunciati a piede libero un 37enne del posto che perquisito è stato trovato in possesso di una pistola marca Beretta calibro 7,65 nascosta in un doppio fondo della sua auto. Analoga sorte per un 36enne e un 46enne del posto. I 2 – sottoposti agli arresti domiciliari e autorizzati a recarsi a lavoro – sono stati trovati in altri luoghi della città. Risponderanno di evasione.

Denunciati anche 2 uomini trovati alla guida della propria auto nonostante non avessero mai conseguito la patente con recidiva nel biennio. Denunciato infine, un parcheggiatore abusivo sorpreso a via Marino di Caramanico.

4 le persone segnalate alla prefettura quali assuntori di sostanze stupefacenti e più di 16mila euro di contravvenzioni elevate a codice della strada.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 89217 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!