Maltempo, strade come fiumi nel Casertano

Strade ridotte a corsi d’acqua, auto in panne e persone salvate, alberi caduti, negozi allagati e disagi senza fine. È il bilancio del maltempo delle ultime ore nel Casertano.

Situazione molto difficile nell’area dei comuni di Calvi Risorta, Pietramelara, dove tutte le strade d’accesso ai paesi e quelle interne sono impraticabili per l’acqua alta, e sindaci in tutta fretta stamani hanno dovuto chiudere le scuole.

Emblematico il post del sindaco di Calvi Risorta Giovanni Lombardi, le cui parole sono quasi una resa di fronte alle piogge che cadono senza interruzione da quasi 24 ore.

“Questa notte – scrive Lombardi su facebook – il nostro territorio è stato colpito da una calamità naturale di portata epocale. Il sistema fognario di buona parte della nostra provincia é andato in tilt, molte delle nostre strade si sono allagate, diverse abitazioni ed esercizi commerciali sono state inondati da una quantità di acqua notevole. Gli enti preposti, comprese le Forze dell’Ordine, ci hanno comunicato che dinanzi ad un tale disastro non ci sono mezzi adeguati per far fronte all’emergenza e, pertanto, anche loro si sono trovati impossibilitati ad agire. Le nostre Protezioni Civili – aggiunge il sindaco di Calvi Risorta – sono in attività da questa notte ma è chiaro che i mezzi a disposizione sono insufficienti e i danni sono innumerevoli. Al di là di ogni forma di polemica, invito tutti a non strumentalizzare un tale disastro e a non cercare, a tutti i costi, il colpevole: le nostre caditoie sono state (e saranno nuovamente) ripulite e, nelle scorse settimane, è stato eseguito un primo intervento di pulizia di alcuni fossati di scolo”.

Problemi anche nel vicino comune di Pignataro Maggiore e nel resto della provincia.

(ANSA)

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 87937 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!