(VIDEO) Calcio ed estorsioni: condanne per Benzema e Miccoli

L’ex capitano del Palermo dovrà andare in carcere per estorsione aggravata dal metodo mafioso. A Benzema è andata decisamente meglio.

L’ex attaccante del Palermo, Fabrizio Miccoli, rischia il carcere. La Corte di Cassazione, infatti, ha confermato la sentenza d’appello nel processo che vedeva imputato l’ex giocatore salentino per estorsione aggravata dal metodo mafioso: secondo l’interpretazione fornita oggi da ‘la Repubblica’, infatti, l’aggravante di mafia “lascia poco spazio” alle ipotesi di pene alternative al carcere. Miccoli, che per sei anni ha vestito la maglia rosanero, chiese a Mario Lauricella, figlio di un boss palermitano, di recuperare un credito presso un imprenditore per conto di una terza persona.

Si è concluso il processo a Karim Benzema, stella francese del Real Madrid e dei Bleus, processato per aver tentato di ricattare -attraverso un video a sfondo sessuale – il fantasista Mathieu Valbuena, suo compagno di squadra in nazionale.

(Dire/Euronews)

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 80295 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!