(VIDEO) Aversa. Tommasini e De Prisco incantano il pubblico di Musicalia

La grande musica di scena a Musicalia. Ieri presso l’Auditorium dell’Hotel del Sole, si sono esibiti due eccezionali fisarmonicisti, due astri del panorama musicale giovanile italiano: Luca De Prisco e Nicola Tommasini. Entrambi campani, il primo, De Prisco, proviene dalla provincia irpina, dalla terra di Gesualdo, mentre il secondo Tommasini, da Cappaccio Scalo-Paestum, e formano un duo davvero straordinario.

Valenti e virtuosi già si erano esibiti nel luglio scorso ad Aversa, durante il Summer Concert Young, presso Palazzo Parente, sempre in una iniziativa promossa da Giuseppe Lettieri, che è ideatore e direttore artistico anche di Musicalia.

“Il successo del concerto di luglio- dichiara Lettieri- era stato così grande che i presenti mi avevano chiesto il bis, e così Luca e Nicola sono ritornati ad incantare il pubblico aversano. Due talenti giovani con alle spalle già un corso di studi terminato con il massimo dei voti in Conservatorio e con l’attivo già diverse esperienze concorsistiche e concertistiche internazionali per uno strumento come la fisarmonica che offre sonorità stupende. Ed anche ieri non si sono smentiti incantando i presenti che alla fine hanno richiesto numerosi bis, tanto che il concerto si è prolungato oltre misura. Ma va bene così. Musicalia è emozioni, e loro queste emozioni ce le hanno regalate tutte. Ma la rassegna non si ferma qui. Già il 26 novembre presso l’Auditorium del Sole, avremo davvero due raggi divini. Infatti parlo di due ragazzini under 15 ma già musicisti di livello. Due enfant prodige che ci riportano alla memoria i Mozart e tutti i talenti che nella storia ci sono stati, capaci a pochi anni di vita di padroneggiare nella musica. Un dono che non ha spiegazioni scientifiche. Parlo di Luigi Merone, pianista, che a soli quindici anni è già stato ammesso con dispensa ministeriale al Conservatorio, in quanto i conservatori da circa venti anni sono Università e vi si accede dopo il diploma di scuola media superiore e solitamente intorno ai diciotto anni. Inoltre per il suo talento è stato ammesso anche alla Scuola di Alta formazione pianistica di Imola, uno degli enti formativi per questo strumento più prestigiosi al mondo. Con lui anche la violinista tredicenne Sonia D’Eliso. La prima volta che vidi suonare Sonia aveva nove anni. E rimasi stupito da vedere non solo la padronanza dello strumento caro a Paganini ma anche la padronanza scenica che aveva nonostante la sua tenerissima età. Due eccellenze del nostro territorio, due vere giovanissime eccellenze, per un concerto che si annuncia davvero molto bello”.

Per partecipare bisogna esser muniti di green pass e prenotarsi, entro e non oltre le ore 12.00 del 25 novembre 2021, all’indirizzo mail: musicaliaversa@gmail.com ed attendere la conferma di avvenuta prenotazione. Musicalia arte cultura e musica ad Aversa!

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 87133 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!