(VIDEO) Rapina in pizzeria, fucili puntati contro i bambini

Due rapinatori hanno fatto irruzione, l’altra sera, in una pizzeria di Casavatore, in provincia di Napoli. Armati di kalashnikov e fucile a pompa, non hanno esitato a puntare l’arma in faccia a un bambino di pochi anni per rapinare anche il padre tra gli altri clienti. 

Tutto immortalato dalle immagini di un video delle telecamere di sorveglianza del ristorante, diffuse sui social e rilanciate dal consigliere regionale della Campania, Francesco Emilio Borrelli, che parla di vicenda “davvero inquietante. Come è possibile vedere dalle immagini, i due criminali non si sono fatti scrupolo di puntare le armi nei confronti delle famiglie presenti con bambini al seguito seduti a tavola per cenare. Senza porsi neanche per un attimo il problema di poter scatenare l’inferno nei confronti delle famiglie inermi hanno continuato ad agire con un fucile e un mitragliatore puntati sui presenti. Un episodio gravissimo sul quale le forze dell’ordine devono fare luce al più presto assicurando questi delinquenti alla galera. Oramai la violenza nel napoletano è fuori controllo e i rischi di trovarsi coinvolti in una sparatoria sono diventati inaccettabili. E’ giunto il momento di mettere in campo tutte le risorse possibili per fronteggiare la criminalità in città e in provincia. Tolleranza zero contro questi mostri”, conclude Borrelli.

(ANSA)
   

 

 
 
Passa ora alla Fibra Vodafone a 24,90€ al mese senza vincoli. Affrettati offerta limitata! Vodafone
 

Come è possibile vedere dalle immagini, i due criminali non si sono fatti scrupolo di puntare le armi nei confronti delle famiglie presenti con bambini al seguito seduti a tavola per cenare.
    Senza porsi neanche per un attimo il problema di poter scatenare l’inferno nei confronti delle famiglie inermi hanno continuato ad agire con un fucile e un mitragliatore puntati sui presenti.
    Un episodio gravissimo sul quale le forze dell’ordine devono fare luce al più presto assicurando questi delinquenti alla galera. Oramai la violenza nel napoletano è fuori controllo e i rischi di trovarsi coinvolti in una sparatoria sono diventati inaccettabili. E’ giunto il momento di mettere in campo tutte le risorse possibili per fronteggiare la criminalità in città e in provincia. Tolleranza zero contro questi mostri”, conclude Borrelli. (ANSA).

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 78753 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!