Teverola. Inquinamento ed emissioni, censimento attività in zona Pip

Un censimento delle attività nella zona Pip: è quanto richiesto in una missiva inviata da Alfonso Fattore e Pasquale Buonpane, rispettivamente Assessore alle Politiche Ambientali e Polizia Municipale e Assessore ai LL.PP. ed Urbanistica del Comune di Teverola (CE) ai responsabili dell’area tecnica, urbanistica e vigilanza mediante la predisposizione di un idoneo elenco.

Gli assessori hanno richiesto che siano riportate dettagliatamente: Tipologia di attività; Numero degli addetti; Eventuali fonti di inquinamento e relativi permessi alle emissioni; Eventuali cambi di titolare e passaggio a nuove ditte; Possesso di ogni documentazione rispettosa delle norme vigenti per ciascuna attività produttiva; Accertare se sussistono mancati introiti in favore dell’Ente e di porre in essere tutte le misure atte al recupero. e di redigere puntuale e dettagliata relazione rispetto alle attività espletate, qualunque sia l’esito delle stesse.

Un atto dovuto in quanto a pochi metri dal centro abitato e a 70 mt, in linea d’aria, dalla scuola dell’infanzia; ed infine tra le attività presenti in zona P.I.P. vi sono attività classificate come insalubri. Una istanza dovuta anche ai recenti fatti dell’incendio avvenuto poco tempo fa nella zona Asi proprio tra Carinaro e Teverola.

 

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 82771 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!