Aversa. Libertà di stampa e pensiero in serio pericolo: richiesto consiglio comunale

Sembrerà strano ma ad Aversa la libertà di stampa e di pensiero sono seriamente messe in discussione. Numerose sono le minacce che ricevono i giornalisti. Minacce e intimidazioni spesso provenienti da criminali ma anche da politici.

Otto consiglieri di minoranza (Alfonso Oliva, Paolo Santulli, Gianluca Golia, Francesco Di Palma, Luigi Dello Vicario, Imma Dello Iacono, Luisa Motti, Eugenia D’Angelo) hanno chiesto al presidente Palmiero un consiglio comunale aperto affinché si discuta di questo odioso fenomeno. A protocollare tale richiesta, il consigliere comunale – in quota FdI – Alfonso Oliva.

La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata sicuramente la querela bavaglio e temeraria che il sindaco  Alfonso Golia ha proposto nei confronti del direttore de LaRampa.it Stefano Montone con l’assurda accusa di aver dato voce a persone legate all’opposizione.

Situazione che sta scuotendo le coscienze degli Aversani.  I cittadini hanno definito questo atteggiamento dittatoriale degno dei peggiori regimi sovietici.  Si vocifera che oltre al direttore Montone, anche un altro giornalista Aversano sia stato raggiunto da pesanti minacce sempre da parte della politica locale. Ormai la cittadinanza è risentita dal comportamento assunto dal sindaco con tentativi di bavaglio. L’indice di gradimento del primo cittadino che giorno per giorno, scende in maniera veloce e repentina.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 78762 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!