Roghi tossici e miasmi, il corteo per il diritto alla salute

Manifestazione ambientale quest’oggi partito da Giugliano per passare tra Qualiano, Marano, Parete e terminare all’esterno del mercato ortofrutticolo di Giugliano dove le realtà associative hanno espresso la loro rabbia per la roghi e miasmi ma anche una richiesta: un futuro migliore e sano in questi dannati territori .

“La rabbia popolare gridata in strada non basta avrete barricate se non arriveranno risposte e soluzioni – scrive in una nota l’associazione Stop allo Scempio Ambientale -. Basta con le politiche di soli impianti nocivi per lo smaltimento dei rifiuti, queste terre non possono continuare ad essere la discarica d’Italia. Vogliamo bonifiche, ma anche sanità, scuole e soprattutto si è gridato contro le politiche scellerate, del governatore della Regione Campania e del Governo centrale, che non danno e non hanno mai dato risposte e soluzioni valide allo scempio ambientale che è in atto da trentanni, ma che oggi come dichiarato da molti giornali e studi ha aumentato malattie oncologiche e aumentato la pessimima qualità dell’aria e soprattutto minato la salute pubblica e che continua ad inquinare i nostri territori. Le nostre Città superano le soglie limite dei parametri inquinanti nell’aria, secondo le centraline arpac, soprattutto grazie ai roghi tossici (in aumento del 30% nell’ultimo periodo estivo in confronto gli anni scorsi) , grazie a sempre più impianti nocivi , grazie allo smog cittadino e grazie alla mancanza di trasporto pubblico ecosostenibile. Basta veleni per noi e per i nostri figli! Vulimm campà!”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 78755 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!