Lusciano. Azzeramento giunta e revoca deleghe consiglieri, l’opposizione: “Nessuna sorpresa, lotta intestina interna”

“La crisi politica, scaturita dall’azzeramento della giunta e di tutte le deleghe ai consiglieri comunali nel comune di Lusciano, non ci ha colti di sorpresa. I dissapori e malcontenti, percepiti in più occasioni dentro e fuori la casa comunale, preavvisavano di una tempesta imminente”. Così, in una nota il gruppo “Lusciano che Vorrei” formato dai consiglieri comunali di minoranza Dominga Inviti, Enrica Rosa Granieri, Francesco Palmiero e Filippo Ciocio.

“Sono molti mesi che la macchina amministrativa comunale è completamente inceppata ed a tratti ferma a causa dei dispetti e delle rotture politiche interne alla maggioranza. Auspichiamo che il sindaco Esposito abbia coraggio, che promuova una nuova giunta di qualità, senza usare la bilancia dei consensi elettorali, ma dando incarichi anche a personalità esterne di spessore, che possano lavorare e rilanciare una casa comunale attualmente priva di idee e dipendenti. Come gruppo “Lusciano che vorrei “ saremo pronti a confrontarci sempre, in trasparenza, nel consiglio comunale, con chi si dimostrerà affianco solo dei cittadini e per il territorio”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 78755 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!