Autovelox Marcianise, in arrivo al Comune le sentenze esecutive con relative condanne di spese legali

Torna sui banchi del consiglio comunale la vicenda dell’autovelox Marcianise. Il caso tutor rischia di costare caro al Comune di Marcianise.

“Da una prima disamina della questione è emerso che sono state molte le sentenze di accoglimento dei ricorsi presentati dagli automobilisti avverso le multe rilevate dal Tutor posto sulla strada sp35 – così il consigliere comunale di minoranza Antimo Rondello -. Sono stati molti i ricorsi accolti e il comune di Marcianise condannato al pagamento delle spese legali agli avvocati o direttamente agli automobilisti ricorrenti e vincitori nella misura di circa € 200,00 per ogni ricorso accolto. Nonostante le notifiche delle sentenze, sembrerebbe che ad oggi non si è provveduto al pagamento di quanto dovuto agli automobilisti e ai loro avvocati. Anzi, si è appreso dagli organi di stampa, che molti avvocati difensori dei ricorrenti stiano provvedendo (o hanno già provveduto) ad intraprendere azioni esecutive a danno dell’ente con ulteriori aggravi di spese a carico del Comune di Marcianise, in forza delle quali addirittura si arriverebbe a triplicare la somma indicata per ogni atto presentato”.

Proprio in questi giorni sono state notificate al Comune di Marcianise diverse centinaia di sentenze emesse dal giudice di pace di Santa Maria Capua Vetere contenente la condanna alle spese legali contro l’ente marcianisano per l’autovelox illeggittimo. Ogni sentenza è stata liquidata per circa €200 più IVA e Cassa Nazionale Previdenza Avvocati. Nella migliore delle ipotesi, aggiungendo le spese di precetto, si arriverà a circa €500 per sentenza; nel caso in cui il comune non pagasse e si giungerebbe a pignoramento, i costi addirittura potrebbero arrivare a oltre €1000 per sentenza.

Era un risultato scontato di cui l’associazione IlRicorso aveva denunciato l’esito subito dopo i primi verbali contestati: già guardando l’installazione dell’apparecchio e le modalità di utilizzo si era capito che tutti i ricorsi sarebbero stati accolti. Una beffa, non tanto per il Comune ma per i cittadini di Marcianise, dato che a rimetterci saranno solamente loro e a guadagnarci unicamente la ditta che ha noleggiato l’apparecchio in quanto percepisce ingenti somme di denaro su ogni multa pagata e anche per quanto riguarda la redazione/spedizione dello stesso. A ciò va aggiunto il pagamento già attuato a Poste Italiane e ogni atto giudiziario, ogni multa, costa circa €9,50.

La soluzione più semplice ed efficace è stata quella adottata da IlRicorso.it facendo risparmiare soldi agli automobilisti che si sono rivolti all’associazione, ovvero spedire i ricorsi al Prefetto di Caserta: infatti tutti sono stati accolti dal silenzio assenso ed è stato possibile inserire tanti verbali in un unico ricorso risparmiando veramente tanti soldi.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 78678 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!