Aversa. Tavolini Piazza Cirillo, a rischio revoca per uno degli esercenti

E’ stato un susseguirsi di polemiche la concessione di occupazione suolo pubblico con conseguente installazione di tavolini in Piazza Cirillo. Una misura quella deliberata dal Comune per venire incontro ai titolari dei locali.

Sulla questione la cittadinanza si è spaccata: c’è chi è favorevole per l’occupazione di suolo pubblico per far ripartire l’economia locale e ridare linfa al centro storico; non certo contenti chi avrebbe preferito concentrare l’attenzione su altri problemi della città come il decoro urbano, la sicurezza stradale, il cimitero ecc. Anche dalla politica, parte dell’opposizione, ha criticato il metodo di ‘selezione’ messa in campo dall’Amministrazione Golia: infatti visto il numero di richieste inviate al Suap, è stata concessa l’autorizzazione a tre locali per installare sedie e tavolini sotto un tendone a mo’ di gazebo.

Intanto, qualche sera fa, gli agenti della Polizia Locale coadiuvati dal Comandante Dott. Stefano Guarino hanno sanzionato uno dei locali in quanto sorpreso a somministrare bevande oltre l’orario del coprifuoco. Contestualmente il Comando della Polizia Locale ha inviato gli incartamenti all’ufficio SUAP che dovrà provvedere in merito all’eventuale revoca dell’autorizzazione. La delibera n.131 prevede che ‘in caso di accertata violazione della normativa di prevenzione della diffusione del covid-19, fatte salve le sanzioni accessorie, sarà disposta la revoca dell’autorizzazione all’occupazione di suolo pubblico”.

Raggiunto telefonicamente Francesco Sagliocco (assessore alle attività produttive, affari generali e legali, polizia amministrativa) ha specificato che “la legalità va salvaguardata ad ogni costo e verificato il carteggio inviato dai Vigili Urbani, si dovrà provvedere alla revoca di tale autorizzazione”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 89258 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!