1 maggio, Castiello: “Vili attacchi a Salvini”

“Per i paladini dei diritti civili incitare alla violenza contro una persona e minacciarla di morte non e’ grave se la vittima si chiama Matteo Salvini. Questo lo si deduce dall’assordante silenzio cui si assiste da parte della sinistra, silenzio che fa rumore di fronte ai vili attacchi che sta subendo in queste ore il segretario della Lega, senza che nessuno mostri sdegno”. Lo afferma la deputata della Lega Pina
Castiello.

(ANSA)

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 72986 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!