Proteste a Roma, poliziotto ferito alla testa. Mosap: «Si alla protesta pacifica, condannare e punire violenza. Governo si assuma responsabilità»

«E’ assolutamente grave e inammissibile che la disperazione di ristoratori vessati dalle chiusure imposte dalle normative anticovid, sfoci in violenza nei confronti di chi è chiamato a garantire e a tutelare il diritto a manifestare. Il cerino non può essere lasciato nelle mani della polizia. Il Governo si assuma le sue responsabilità». Lo dichiara Fabio Conestà, Segretario Generale del Movimento Sindacale Autonomo di Polizia (Mosap), relativamente al ferimento di un poliziotto durante gli scontri in piazza Monteciotorio.

«Un collega è stato ferito alla testa a causa del lancio di oggetti. Queste situazioni di disordine erano prevedibili, ma non può essere la polizia a farne le spese e a lasciarci la pelle. Siamo lavoratori anche noi e abbiamo il diritto di tornare sani e vivi dalle nostre famiglie. Auspichiamo in una seria presa di coscienza e in un intervento da parte degli organi preposti. Noi dobbiamo essere vicini alla gente e non – conclude – combattuti come nemici».

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 72336 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!