Mini flat tax, AIGA: “Occorre ridurre le tasse, non aumentarle”

L’AIGA, Associazione Italiana Giovani Avvocati, apprende con sconcerto la notizia del possibile aumento della aliquota del regime forfettario (c.d. mini flat tax) dal 15% al 23%.

La previsione di un aumento della aliquota della c.d. mini flat tax dal 15% al 23% è contenuta nel report redatto dal Ministero dell’Economia, in occasione dell’audizione della Direttrice Fabrizia Lapecorella sulla riforma dell’Irpef, tenutasi presso le commissioni riunite di Camera e Senato.

“Assurdo pensare di aumentare le tasse in un momento come questo” afferma Antonio De Angelis, Presidente Nazionale AIGA, “Il regime forfettario, la c.d. mini flat tax, introdotta nel 2019, ha consentito a molte partite iva, ed in particolare ai più giovani, di sopravvivere in un momento così difficile. Il Governo, anziché pensare ad aumentare le tasse, introduca misure fiscali a sostegno dei giovani con redditi più bassi, come ad esempio la previsione di una “no tax area” fino a 35.000,00 euro di fatturato per gli under 35”.

“Nel caso in cui l’idea del Ministero dell’Economia dovesse diventare realtà l’AIGA è pronta a scendere in piazza, coinvolgendo tutte le piccole partite iva, fortemente pregiudicate da una simile previsione” conclude Antonio De Angelis.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 72189 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!