Incremento contagi covid a Cesa, l’ordinanza del sindaco: chiusi bar, parchi, piazzette e cimitero

“A seguito della riunione di questa mattina del Centro Operativo Comunale, ho sottoscritto una ordinanza sindacale che introduce una serie di limitazioni. La decisione è stata assunta tenuto conto dei dati espressi dal Piattaforma della Regione Campania Sinfonia, secondo cui l’incidenza dei nuovi positivi a 7 giorni per 100.000 residenti, nella settimana di riferimento dal 12 al 18 Aprile 2021, per il nostro comune è pari a 507,40 mentre il dato regionale è 232,38. Inoltre la percentuale dei nuovi positivi a 7 giorni, nella settimana di riferimento dal 12 al 18 Aprile 2021, nel Comune di Cesa è stata del 24,10% mentre il dato della Regione Campania è del 10,68%. Preso atto dello sforamento delle percentuali regionali e dell’incremento consistente dei contagi negli ultimi giorni, registrato a livello locale, vi è la necessità di adottare misure di tutela della salute pubblica, in considerazione della preoccupante evoluzione dell’emergenza sanitaria”. E’ l’annuncio del sindaco Guida.

Ecco una serie di misure:

– la chiusura dalle ore 14 del sabato sino alle ore 5 del lunedì dei bar; – la chiusura dei circoli sociali e delle sedi di associazioni al fine di evitare l’insorgere di situazioni favorevoli alla creazione di assembramenti di persone; – la chiusura del Parco Giochi “Padre Lepre”, salve le deroghe già previste, con precedente ordinanza, in favore delle persone diversamente abili; – la chiusura della piazzetta interna al luogo denominato ex “Palestra del Fanciullo”; – la chiusura della biblioteca comunale; – la chiusura della sede della consulta comunale degli Anziani e Pensionati; – la chiusura della sede della consulta comunale dei diversamente abili e della casa delle Associazioni, fatta eccezione per lo svolgimento del progetto di solidarietà la “Casa di Dobby”; – il divieto assoluto di stazionamento e assembramento nelle strade, piazze e spazi pubblici comunali; – la chiusura del cimitero comunale nei giorni di sabato e domenica, disponendo l’ingresso nel cimitero comunale, negli altri giorni, per un numero non superiore a 50 persone contemporaneamente, allo scopo di evitare assembramenti; – la chiusura del campo sportivo comunale al pubblico.

“Il dato locale, purtroppo, continua a crescere – sottolinea il primo cittadino -. Per quanto riguarda le scuole, invece, invieremo un report all’Asl, indicando il numero dei positivi e le classi attualmente in isolamento fiduciario, avere un parere sulle decisioni da assumere. Raccomandiamo, come sempre, la massima cautela ed il rispetto delle regole”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 72986 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!