Controllo del territorio, Carabinieri impegnati tra Napoli e provincia

Non si ferma l’attività di controllo del territorio dei Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli. E’ in pieno svolgimento un servizio straordinario nella città di Marano di Napoli e nei vicini comuni. Decine di militari della compagnia carabinieri impegnati in posti di controllo e perquisizioni. Controlli a tappeto dei Carabinieri anche con personale specializzato dell’Enel. Nel mirino i furti di corrente elettrica.

Invece sono ben 4 le persone arrestate questa notte in città dai Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli, frutto di una evidente rafforzamento dei servizi di controllo del territorio.

2 le persone fermate per ricettazione e resistenza a p.u. in piazza Garibaldi. Entrambi stranieri hanno 24 e 40 anni e sono stati sorpresi dai militari del Nucleo Radiomobile di Napoli a bordo di un motociclo rubato nel pomeriggio lungo la riviera di Chiaia. Hanno provato a fuggire ma i carabinieri gli hanno sbarrato la strada.  Sono finiti in manette e sono ora in carcere in attesa dell’udienza di convalida del fermo.

Dovrà rispondere di tentato furto aggravato, invece, un 33enne ucraino già noto alle ffoo. Anche lui arrestato dai militari del nucleo radiomobile partenopeo, era nel parcheggio davanti all’Ospedale del Mare di Ponticelli e stava rimuovendo il catalizzatore dalla marmitta di un’auto. Per farlo utilizzava una smerigliatrice. Quando è stato bloccato ha confessato: “Stavo facendo il tagliando!”, peccato che fosse ormai sera inoltrata e il proprietario dell’auto non lo sapesse. E’ ora ristretto in camera di sicurezza in attesa di giudizio.

Ancora uno straniero è stato arrestato in Via Brindisi, nel quartiere Vasto. Di origini marocchine, il 34enne aveva appena rubato un’auto smontando il vetro di una delle portiere. Da un portamonete custodito nel veicolo aveva rubato anche  poco più di 8 euro in spiccioli. Anche lui è in attesa di giudizio e risponderà di furto aggravato.

I Carabinieri della Compagnia Napoli Centro hanno setacciato le strade della città nell’ambito dei servizi disposti dal Comando Provinciale di Napoli. 5 le persone denunciate a piede libero. 75 le persone identificate, di questi 28 sono pregiudicati. I militari dell’Arma hanno presidiato le vie dei Quartieri Spagnoli. I carabinieri hanno denunciato per porto abusivo d’armi 2 ragazzi, 1 di questi ha 16 anni. I militari li hanno sorpresi in via giradi, erano a bordo di uno scooter. Alla vista dei militari hanno gettato una pistola – poi rivelatasi a salve – ed hanno tentato di fuggire. I Carabinieri li hanno immediatamente bloccati ed hanno recuperato l’arma. Denunciati anche 3 parcheggiatori abusivi con la recidiva nel biennio che effettuavano l’attività illecita in piazza matteotti e in zona vecchio policlinico. Controlli anti-covid. I carabinieri hanno sanzionato 21 persone. Erano – senza il giustificato motivo previsto dalle norme anticontagio – nei quartieri spagnoli e nel centro storico nonostante fossero residenti in altri comuni. I Carabinieri hanno sanzionato anche il titolare di una palestra in via gradini san liborio. All’interno 3 ragazzi che si stavano allenando. Per l’attività anche la chiusura per 5 giorni.

I carabinieri della Compagnia di Torre Annunziata, supportati dai militari del Nucleo Cinofili di Sarno, hanno eseguito un servizio di controllo del territorio ad “Alto Impatto” incentrato a Boscoreale e nei comuni limitrofi. Sono stati eseguiti numerosi controlli nei luoghi di maggiore concentrazione di persone e di maggior transito veicolare. A Trecase, due 46enni e un 28enne, già noti alle ff.oo., denunciati per ricettazione in concorso. A seguito di controllo stradale, il giovane e un altro complice sono stati sorpresi a bordo di un’autovettura rubata a Portici due giorni prima. Successive verifiche in un terreno di proprietà di uno dei soggetti ha consentito di rinvenire numerosi arnesi utilizzati per il furto di auto, oltre che numerose elementi di carrozzeria ed interno di autovetture ed il telaio di un’autovettura risultata rubata a San Sebastiano al Vesuvio poche settimane prima. A Pompei, un 34enne già noto alle ff.oo., è stato denunciato per furto. I militari hanno verificato che lo stesso aveva rubato varia merce, per un valore complessivo di circa 2.500 euro, da due note attività commerciali di via Villa dei Misteri. A Boscoreale, nel corso dei diversi posti di controllo posizionati ai confini con altri comuni è stato individuato e denunciato un 60enne, già noto alle ff.oo., che, controllato alla guida della propria autovettura aveva esibito una patente di guida a lui intestata, ma con numero seriale relativo a patente di guida di un terzo estraneo. Durante i consueti controlli degli spazi condominiali dei rioni popolari, nel Piano Napoli di via Settermini, con l’apporto determinante del cane antidroga “Attila”, i militari hanno rinvenuto, occultati in un sottoscala, 8 grammi di marijuana suddivisi in 10 dosi e 7 grammi di hashish suddivisi in 6 dosi. Lo stupefacente era nascosto in un incavo del muro, in una busta da congelatore. Durante il servizio sono state controllate 83 persone e 54 veicoli. Nell’ambito delle verifiche circa il rispetto del Codice della Strada sono state 5 le contravvenzioni elevate. Mancato uso delle cinture di sicurezza, guida con telefono e mancanza di copertura assicurativa le violazioni maggiormente riscontrate. Specifica attenzione è stata rivolta infine anche alla verifica del rispetto delle attuali norme anti-Covid, con 9 sanzioni elevate a carico di altrettanti soggetti controllati al di fuori del proprio comune di residenza, senza comprovati motivi di necessità, lavoro o salute.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 80652 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!