(VIDEO) Napoli. La medicina estetica abusiva nel container del terremoto dell’80

Luca Abete ci parla dell’ennesimo caso di medicina estetica abusiva praticata da persone che non ne avrebbero i titoli. Ma non solo, perché per la sua attività, la giovane pizzicata dal nostro inviato ha una sede particolare: un prefabbricato post-terremoto a Napoli.

“In che modo può essere riutilizzato un vecchio prefabbricato? Facile,  allestendo all’interno uno studio medico abusivo gestito da una persona senza laurea e specializzazioni! I clienti sono tantissimi e lei se ne vanta addirittura sui social! – dice Abete -. Quando siamo andati da lei si è giustificata dicendo che a Napoli così funziona, poi gli insulti e le minacce sono stati interrotti solo dal lancio di bottiglie di pomodori!”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 73029 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!