Caserta. Parla Joseph Capriati: “Ora penso a guarire: perdono mio padre”

Dopo la brutta esperienza (il litigio e l’accoltellamento da parte del padre) e il ricovero in ospedale, Joseph Capriati parla dal letto dell’ospedale di Caserta. Si affida ai social per raccontare il tutto, ringraziando i tanti amici e colleghi dell’affetto ricevuto ma soprattutto il perdono ‘dato’ al padre.

Sono vivo, e grazie a Dio posso raccontarlo. Ringrazio dal profondo del mio cuore tutti voi, i miei parenti, amici, conoscenti, e i tantissimi DJ e promoter che mi hanno dimostrato così tanto affetto in questi giorni. Sono commosso. Non sono ancora riuscito a leggere e rispondere i messaggi ma lo farò tra qualche giorno quando starò meglio. Fino a stamattina non avevo nemmeno la forza di parlare, ma dicono i medici che il peggio è passato ormai. Chiedo solo una cosa se è possibile, un po’ di rispetto nei confronti di mio padre e della mia famiglia, poiché ne io e ne nessuno di voi ha il potere e il dovere di giudicare ciò che è accaduto. I drammi familiari sono all’ordine del giorno, e soprattutto attenzione alla stampa poiché come ben sapete le notizie sono spesso confuse e poco veritiere. Perdono mio padre per il folle gesto e prego tanto per lui. Ora penso a guarire. A presto”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 72422 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!