Lusciano. Centro storico abbandonato, IV: “Per l’attuale classe politica ci sono solamente ‘interessi di bottega’”

“Oggi il centro storico è abbandonato da una classe amministrativa che pensa, probabilmente, agli ‘interessi di bottega’”. Così il coordinamento politico di Italia Viva Lusciano guidato da Lusciano Dell’Aversano Orabona.

“Una volta era considerato il cuore di Lusciano e il punto di incontro dei politici, dei nostri padri agricoltori e non, e per finire dei meno giovani. Ormai, siamo una comunità superiore ai quindicimila abitanti che, purtroppo, è già indebitata di circa quattro milioni di euro che pagheranno i nostri figli, se non i nostri nipoti. Intanto il sindaco nell’ultima assise comunale trasmessa in streaming annuncia la disponibilità da parte di una cittadina mettendo in discussione un proprio stabile in via Salzano con un costo di circa quarantamila euro. L’amministrazione sta valutando l’acquisto accendendo un mutuo presso la cassa depositi e prestiti al fine di realizzare un parcheggio di sette/otto posti di auto. Chiediamo al sindaco di valutare la decisione presa, perché, ricordiamo al primo cittadino di meditare su una sua esperienze già vissuta da super assessore nell’amministrazione Verolla, quando, fu acquistato uno stabile per la realizzazione di un parcheggio nel largo Corrado senza apportare nessun vantaggio nell’interesse della collettività. Per noi di Italia Viva  riteniamo questa operazione con un costo di centocinquantamila euro, un investimento fallimentare, soprattutto, considerando la zona che non vede nessuno esercizio commerciale se non lo studio medico del dottor Augusto Abategiovanni. In alternativa di investire sul personale per regolarizzare e controllare i parcheggi già esistenti che, spesso, sono occupati da residenti”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 68772 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: