Casaluce. Caos maggioranza, Upc: “La dignità politica non si rimpasta”

“Caro Antonio Tatone, sei arrivato al capolinea: fai le valigie e torna a casa. Se ti resta un minimo di dignità politica, non ti rimane che ammettere l’incalcolabile sconfitta che il popolo casalucese ha inferto a te, Sindaco Tatone e al ‘Sindaco Facente Funzione’ e lasciare che questo paese finalmente si incammini verso quello sviluppo che da troppo tempo entrambi, consapevolmente e colpevolmente, gli avete negato”. Così il gruppo consiliare di minoranza Uniti per Cambiare dopo la notizia dell’indipendenza di 5 consiglieri comunali di maggioranza.

“In cui gestivate la cosa pubblica è stata sonoramente punita con il voto chiaro e inequivocabile del 20 e 21 settembre, che hanno visto Nazzaro Pagano uscire politicamente devastato dalla bocciatura elettorale dei Casalucesi. Caro sindaco Tatone, hai deluso anche i tuoi consiglieri sfaldando questa maggioranza. 5 consiglieri (da cui un paese intero, dopo le dichiarazioni fatte sulle pubbliche piazze, si aspettava ben altro che una dichiarazione di indipendenza ‘restando in maggioranza’) sono usciti dal M.C.P.C. e tu non puoi pensare di ricucire la frattura revocando le deleghe (leggi qui), nell’estremo tentativo di tenerti incollato alla poltrona attraverso un rimpasto di governo! Tutto questo è non solo vergognoso ma anche offensivo dell’intelligenza dei cittadini di questo paese. Il progetto politico del Movimento Civico per Nazzaro Pagano è clamorosamente fallito. Non si può credere di decidere le sorti di questo paese con una semplice spartizione di poltrone. I 5 dissidenti non possono pensare che una semplice poltrona da vicesindaco o l’attribuzione di più assessorati possa restituire credibilità amministrativa a questa maggioranza disciolta. Caro Sindaco Tatone svegliati dal coma politico in cui dormi, cercando di far passare la tua incapacità amministrativa per buonismo. Casaluce non può essere in balia del ‘tira e molla’ tra i capricci dei cinque “indipendentisti” e il volere di Nazzaro Pagano e dei suoi sudditi asserviti. Casaluce merita solo un gesto di responsabilità amministrativa: le tue dimissioni. La carica che ricopri ti impone di salvaguardare l’interesse superiore di Casaluce, evitando balletti politici e altalene di consensi!”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 69190 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: