Basket. Virtus Salerno. Nicola Amato nuovo responsabile del settore giovanile

Dopo le parole, ecco i fatti. Per cercare di essere protagonisti non solo con la prima squadra ma anche con il settore giovanile. Un progetto chiaro e ben delineato che sta conquistando l’attenzione di tutti. In regione e non solo.

Il primo tassello messo al proprio posto dalla Virtus Arechi Salerno riguarda il responsabile dell’intero settore, un ruolo affidato con estrema soddisfazione a Nicola Amato. Giovane e promettente, il tecnico classe 1998 originario di Battipaglia vanta all’inizio della sua carriera due stagioni con la PB63: il primo anno ha guidato i gruppi Under 14 (vice campione regionale) e Under 13, il secondo invece l’Under 14 (3° posto in regione) oltre alle collaborazioni con l’Under 18 e l’Under 20 e al ruolo di assistente in Serie B maschile. Nella scorsa stagione, poi, l’approdo alla Virtus con l’incarico di assistente della prima squadra e di capo allenatore dell’Under 18.

A proposito di Under 18 Eccellenza, ecco il secondo tassello sistemato. Dopo il colpo D’Amico, il club blaugrana grazie all’instancabile lavoro di coach Adolfo Parrillo ha definito altre quattro operazioni importantissime mettendo così sotto contratto alcuni dei migliori prospetti del territorio campano: dalla Pino Corvo Basket School, che ricoprirà il ruolo di società satellite della Virtus, è stato perfezionato il ritorno di Antonio Di Donato (credit foto Prospero Scolpini), da Maddaloni invece sono stati acquistati a titolo definitivo la guardia Roberto Gervasio e l’ala Loïq Dabangdata, mentre dal Sant’Egidio Corbara è stato prelevato in prestito con diritto di riscatto l’ala Giuseppe Cirillo.

Una formula adottata anche per le tre operazioni riguardanti l’Under 15 Eccellenza. Ed eccoci al terzo tassello, la nascita di un nuovo gruppo nazionale che ha puntato immediatamente forte su ragazzi di grande prospettiva. Agli ordini di Parrillo arrivano sempre dal club caro a Pino Attianese le guardie Salvatore Fattoruso e Giovanni Gallo e l’ala Lorenzo Alfonso De Angelis. Dall’Accademia Cavese, invece, sono stati acquistati a titolo definitivo i playmaker Antonio Siani e Niccolò De Santis, le guardie Andrea Tortora e Aldo Grimaldi e l’ala Emanuele Silvestro. Infine, sempre dai metelliani è stato perfezionato anche l’ingaggio del classe 2005 Federico D’Amico.

Ma questo è solo l’inizio, il lavoro non è affatto concluso. Merito, ovviamente, della voglia del presidente Renzullo di voler creare un settore giovanile all’avanguardia, in grado di diventare nel tempo un modello da seguire.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 67073 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: