Aversa. Coronavirus, termoscanner e tamponi: parla il direttore sanitario Correra

“Non c’è nessun caso da coronavirus tra il personale medico-sanitario del Moscati di Aversa. Tutti dispongono dei dispositivi di sicurezza”. Così Arcangelo Correra, direttore sanitario pro-tempore del Moscati di Aversa.

“Abbiamo avuto un solo caso arrivato al Pronto Soccorso ma immediatamente sono stati attivati i protocolli nazionale e il paziente è stato trasferito all’ospedale di Maddaloni che, per tutta la fase dell’emergenza è stato individuato come presidio Covid-19”.

Sul caso tamponi non effettuati ad alcuni pazienti che sono in quarantena domiciliare, il direttore è stato chiaro: “Tocca al medico di base se è necessario o meno procedere ad effettuare il tampone, noi come ospedale non possiamo fare nulla. Voglio annunciare che da ieri è attivo qui al Moscati il laboratorio per le analisi dei tamponi per il Covid-19”.

Sicurezza anche per contatti dall’esterno. “Da giorni, per quanto riguarda le visite dei parenti (ogni giorno dalle 13 alle 14), all’ingresso della struttura è presente una guardia che disciplina l’entrata misurando la temperatura con un termoscanner: se tale è superiore a 37.2 – 37.5, viene smistato altrove. Forse siamo l’unico ospedale della provincia di Caserta ad adottare tale misura”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 90446 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!