Coronavirus, tamponi negativi a Casaluce, Succivo e Sant’Arpino

“Stamattina ho ricevuto i risultati di tre tamponi in attesa: sono risultati negativi. Uno dei tre tamponi risultato negativo è del paziente (che mi ha autorizzato a diffonderlo) di via Kennedy che nei giorni scorsi aveva creato tanto allarmismo direi inutile, mi ha chiesto di rassicurare tutti, sta bene e vi manda un grande abbraccio.Rimaniamo in attesa di altri tamponi già prelevati appena ne avrò l’esito lo comunicherò immediatamente, state sereni. Ci sono altri concittadini che sono in attesa del prelievo del TNF per covid-19″. Lo comunica il sindaco di Casaluce, Antonio Tatone.

“Il ‘Paziente1’ sta continuando il suo periodo di degenza in isolamento, fortunatamente sta bene, gli siamo tutti vicino. La situazione è sottocontrollo, tutto è monitorato. Le persone in quarantena fiduciaria ad oggi ne sono 31 tutti vengono controllati e tutti stanno rispettando le regole. Restate a casa”.


Anche a Succivo è risultato un tampone negativo. “Ci è appena stato comunicato dal Dipartimento di Prevenzione dell’Asl che un tampone effettuato a carico di due nostri concittadini è risultato negativo. E’ nostro compito informare costantemente e nella massima trasparenza I nostri concittadini”. Così l’Amministrazione Comunale di Succivo.

“Al momento quindi registriamo 4 casi di tampone positivo già comunicati la settimana scorsa, tutti e 4 stanno bene, monitorati dall’Asl ed in costante contatto telefonico con il Sindaco. Vi chiediamo di rispettare la privacy delle persone coinvolte, di non diffondere notizie non vere e di attendere le comunicazioni ufficiali”.


“Il distretto ASL oggi mi ha comunicato l’esito di due tamponi di cui eravamo in attesa. Entrambi negativi. Andiamo avanti speranzosi, intanto i nostri concittadini in quarantena stanno benissimo e sono seguiti dai medici di famiglia”. Così il sindaco di Sant’Arpino, Giuseppe Dell’Aversana.

“Purtroppo il sistema dei tamponi dell’ASL è in tilt con notevoli ritardi accumulati nell’esecuzione e nelle risposte. I cittadini mi chiamano per sollecitare l’esecuzione del tampone prescritta dal medico e molti medici mi chiamano per avere poi la risposta del tampone. Mi attivo con notevoli difficoltà anche se riscontro la disponibilità del direttore generale dell’ASL del direttore del distretto sanitario e del direttore dell’UOPC che come me cercano di dare risposte in questa emergenza che ci ha travolto. Stamani i vigili urbani e carabinieri con l’aiuto dei volontari della protezione civile, hanno controllato il “distanziamento sociale” ed io con loro, ho riscontrato che sostanzialmente la cittadinanza continua a rispettare. Piccolo problema rimane un limitato tratto di via De Gasperi in un piccolo spazio orario mattutino. Rinnovo l’invito alla spesa intelligente con la chiamata telefonica al negozio, meno si esce meno si rischia il contagio. Restate a casa per tutelare la salute vostra e dei vostri cari. Infine vi confermo che con il Parroco Don Michele stiamo mettendo in piedi un sistema di aiuto per le persone più bisognose. Comune e Parrocchia, con associazioni di volontariato, cercheranno di dare risposte concrete a coloro che hanno difficoltà a mettere il piatto a tavola, durante questa crisi economica. Insieme al parroco chiederemo collaborazione a commercianti, imprese e cittadini che hanno manifestato la volontà di aderire a questa iniziativa di solidarietà di cui daremo comunicazione in settimana al fine di coordinare gli sforzi per ottenere il massimo risultato possibile. Restiamo uniti, restiamo umani, vinceremo noi”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 60740 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: