Stadio Bisceglia, Fiorenzano apre alla Real Agro Aversa: intanto salta la prima ‘in casa’

“Riuscire a disputare il finale di campionato nello Stadio Comunale deve essere una nostra priorità e deve essere un obiettivo comune da perseguire”. E’ questa la ratio della proposta che il consigliere comunale Pasquale Fiorenzano  ha realizzato ed indirizzato alla Presidenza della sua Commissione , del Sindaco e dell’Assessore al Ramo.

“Il bando per affidare l’impianto Bisceglia lo abbia ritenuto necessario poichè vogliamo assicurare alla Città e a tutti i cittadini una gestione efficiente e una manutenzione adeguata per la struttura. Soprattutto abbiamo ritenuto necessario non dissipare il valore degli interventi che grazie alle Universiadi l’impianto ha potuto ricevere. I rilievi fotografici Ante lavori e post Lavori confermano quanto sia necessario avere una manutenzione continua e costante nel tempo di tal struttura. Ma aver predisposto quel bando non vuol dire chiudere le porte alla squadra locale, anzi il compito della politica è trovare anche soluzioni mediate per consentire dei processi virtuosi e sicuramente riaprire le porte dello stadio rappresenta un processo virtuoso indispensabile.”

“Come Ente Comunale abbiamo già manifestato la piena disponibilità ad effettuare gli interventi necessari al manto erboso, anche se nei prossimi giorni con il passaggio di consegne dell’impianto all’ente sportivo Opes avremo il ripristino dei terreni di gioco (condizione inserita nel bando) pertanto per il Real Agro Aversa sarà ancor più una opportunità preziosa”.

“La stessa Società ha rinviato la richiesta di utilizzo dell’impianto al 16 febbraio. Pertanto vi è il tempo necessario per la realizzazione di un manto erboso adeguato e degno dell’enorme sforzo e successo che sta ottenendo la squadra locale. In questo spirito di collaborazione testimoniato proprio dal rinvio della richiesta di utilizzo ho posto all’attenzione del mio Presidente di Commissione On. Paolo Santulli, che ha sempre condiviso l’esigenza di riportare le gare del Real Agro Aversa dall’impianto di Lusciano al Bisceglia,e proposto all’Assessore Luisa Melillo con la quale abbiamo sempre provato a realizzare condivisione e dialoghi costruttivi per favorire gli eventi sportivi in Cità,  l’utilizzo gratuito o adeguato alla tariffa di Opes (circa 2,30 centesimi orari) dell’impianto per lo svolgimento del finale di campionato. Nel bando infatti abbiamo previsto due condizioni : priorità alla squadra locale nell’utilizzo dell’impianto per la stagione 2019/2020 e venti giornate in piena disponibilità dell’Ente Comunale. Speriamo che questo finale di stagione possa porre fine ad ogni forma di incomprensione e vederci festeggiare i successi della Squadra nello Stadio Comunale”.


“Bisogna tutelare la salute dei calciatori”: accordo Comune-Real Agro Aversa, niente ‘Bisceglia’ per la gara di domenica col Campania Felix

“Il buon senso vince sempre. E quando c’è collaborazione tra le parti diventa tutto più facile. lo stadio ‘Bisceglia’ di Aversa, nonostante i possibili interventi di ripristino, difficilmente potrà ospitare la prossima gara dei normanni, già domenica prossima 19 gennaio. L’amministrazione comunale ha offerto la piena disponibilità al ripristinare il manto erboso e concimare tutta l’area, e di questo bisogna, ovviamente, dare atto agli uffici e alla politica, ma è emerso, chiaramente, che nonostante gli interventi sarà impossibile garantire l’incolumità dei calciatori granata, patrimonio del Real Agro Aversa assolutamente da salvaguardare. Quindi la decisione è stata quella di rinunciare alla disputa al ‘Bisceglia’ della gara col Campania Felix, in modo tale da garantire alla ditta interpellata dagli uffici comunali di avere tempi meno stringenti per la manutenzione ordinaria del manto erboso o nel caso di passaggio di consegne all’ente sportivo Opes addirittura di sollevare il Comune da questo impegno di spesa”. Così in una nota la società calcistica Real Agro Aversa, militante nel campionato Promozione Campania.

“Le immagini parlano da sole e ormai ci siamo tutti stancati anche delle polemiche: uno dei nostri motti è che solo insieme si vince. Pertanto abbiamo deciso fin da subito di richiedere per la festosa riapertura del ‘Bisceglia’ la data del 16 febbraio, quando le porte della struttura di via Caruso si apriranno con maggioranza, opposizione e dirigenza della società uniti per il bene dello sport e dell’intera comunità. Nella speranza che l’Amministrazione Comunale permetta al Real Agro Aversa di disputare le ultime gare di campionato nella storica ‘casa’ del calcio aversano, per (magari) gioire insieme per la conquista dell’Eccellenza. Critiche e malintesi devono far parte del passato, lo sport deve unire. Aversa merita tanto, e ci sono tutte le condizioni per far sì che questa città possa risollevarsi. Vogliamo continuare a crederci, perché i Normanni non mollano mai!”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 58795 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: