Napoli. ‘Dammi la tua mano’, al Palapartenope uno spettacolo di beneficenza per i bambini malati di cancro

L’associazione “Il coraggio dei bambini” e il suo presidente Alessandro Cannolicchio, già distintisi per precedenti manifestazioni finalizzate alla raccolta di fondi per finanziare la ricerca ovvero per sostenere i familiari di bambini con problemi oncologici, alzano il tiro e organizzano un evento cui vale davvero la pena partecipare. Lunedì 28 Ottobre, infatti, presso il Teatro Palapartenope di Napoli (Agnano) andrà in scena “Dammi la tua mano – Tutto potrebbe pesare al metà”, non un semplice spettacolo di beneficenza ma un vero e proprio un connubio tra teatro e impegno con la direzione artistica di Tony Figo, un artista poliedrico dal cuore d’oro che ha incrociato il suo cammino con quello dell’Associazione ed ha messo a disposizione non solo la sua capacità artistica e professionale ma anche il suo circuito di amicizie raccogliendo al volo il messaggio di Cannolicchio e soci.

E non è stato difficile convincerlo considerato che Tony Figo, quando sveste i panni di scena per indossare quelli di Antonio D’Ursi, spesso si reca presso gli ospedali per portare un po’ di conforto e di allegria ai bambini che soffrono e per strappare loro un tenero e sincero sorriso. E così pian piano è nato un evento che già può contare sulla presenza e la partecipazione di numerosi artisti di fama nazionale che hanno raccolto l’invito di Tony Figo e di Alessandro Cannolicchio, tra questi I PanPers, Pino e gli Anticorpi, Massimo Bagnato, Francesco Cicchella, Pasquale Palma, Alessandro Bolide, Gianluca Capozzi e tanti altri. Ma dov’è il connubio di cui parlavamo in apertura? – vi starete chiedendo. Ebbene lo spettacolo degli artisti sarà intervallato dagli interventi di medici di fama mondiale come il Prof. Giulio Tarro, due volte candidato al Premio Nobel per la Medicina, la Dott.ssa Mara Vinci, responsabile Ricerca dell’Ospedale Bambino Gesù di Roma e la Dott.ssa Angela Mastronuzzi, responsabile U.O. Oncoematologia sempre del Bambino Gesù. “Ci siamo incontrati per caso, in prossimità del Natale dello scorso anno – spiega Tony Figo – durante una delle mie frequenti visite ai bambini che purtroppo si trovano in ospedale ed è bastato uno sguardo per stabilire un’intesa che si è trasformata in un feeling dopo che Alessandro mi ha illustrato le finalità della sua associazione e mi ha parlato di Aurora e così ho pensato che bisognava fare qualcosa in più… ed è nata l’idea di un grande spettacolo di beneficienza per arrivare a comperare un macchinario molto importante,

ma altrettanto costoso, per la diagnosi precoce del tumore celebrale infantile”. Ma perché le persone dovrebbero venire a vedere lo spettacolo? “Perché è per una giusta causa. E poi, o’ spettacòl è bell, uagliu!”. Quindi vi aspettiamo tutti al Palapartenope il 28 ottobre.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 64952 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: