Zinzi porta il piano dimensionamento scolastico di Caserta in Consiglio Regionale

“La proposta di dimensionamento scolastico avanzata dal Comune di Caserta non è frutto di alcuna concertazione, non tiene conto del fondamentale criterio della territorialità e stravolge la vita di docenti, personale scolastico, alunni e di centinaia di famiglie. È evidente che la Giunta comunale abbia toppato alla grande. Oggi in Aula ho chiesto che sia convocato un tavolo di concertazione con organizzazioni sindacali e dirigenti che dia effettivamente, a chi quelle realtà le vive, la possibilità di manifestare tutte le perplessità del caso. L’assessore regionale Fortini ci ha confermato che siamo ancora in una fase iniziale dell’articolata procedura. Bene, questo consentirà senza dubbio al governo regionale di poter assumere tutte le informazioni per avere un quadro completo e alla Giunta comunale di emendare la proposta, accogliendo la mozione dei consiglieri comunali. Noi siamo pronti a riportare la questione in Consiglio regionale se così non dovesse essere”.

Così il consigliere regionale Gianpiero Zinzi che nel corso del Question Time di questa mattina ha discusso in Aula un’interrogazione a risposta orale avente ad oggetto “Effetti del Piano di Dimensionamento Scolastico A.S. 2020-2021 sulla Città di Caserta”. L’altra interrogazione in elenco per oggi, avente ad oggetto “Nuovo incendio di rifiuti presso il sito Stir nel Comune di Santa Maria Capua Vetere”, è stata rinviata per indisponibilità dell’assessore regionale Bonavitacola.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 53227 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!